in ,

Violenza su minore, Torino: 75enne ospita famiglia di immigrati e abusa della figlia di 9 anni

Un’altra terribile storia di violenza su minore. A Torino, basso Canavese, un pensionato di 75 anni ha deciso di dare ospitalità ad una famiglia, madre e due figlie, di immigrati marocchini. Un gesto nobile a prima vista, ma che nasconderebbe un intento orribile. L’uomo è infatti stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti della minore. Nella serata di mercoledì, i militari hanno colto sul fatto il pensionato, parcheggiato con la propria auto, insieme alla bambina di 9 anni in atteggiamenti inconfondibili.

La flagranza di reato ha fatto scattare immediatamente il fermo dell’uomo che non aveva ancora mai avuto problemi con la giustizia. Stando alle novità sulle indagini, condotte dal maggiore Marco Porcedda, la settimana prima il 75enne era stato visto in un bar agire in modo simile. La promessa con cui l’uomo circuiva la bambina era quella di un gelato.

Adesso la famiglia Nordafricana si trova in un luogo protetto e nascosto. Dopo il fermo i Carabinieri hanno fatto irruzione in casa dell’uomo ed hanno trovato, e poi sequestrato, diverso materiale pedopornografico. Il dubbio che il 75enne abbia già circuito altre bambine non è da escludere.

 

Giro d'Italia Foligno

Giro d’Italia 2016 percorso, altimetria, diretta tv e streaming settima tappa

Michele Misseri trasferito in carcere lecce

Sarah Scazzi, Michele Misseri parla dopo anni di silenzio: “L’ho uccisa io, Ivano non c’era”