in ,

Virginia Raggi: dal Caso Muraro al Campidoglio perquisito, cosa sta succedendo a Roma

Virginia Raggi: una settimana durissima dal Caso Muraro alla visita delle Fiamme Gialle in Campidoglio

Tempi duri in casa Virginia Raggi. A Roma, la sindaca del Movimento 5 Stelle, deve fare i conti con il rimpasto del Consiglio Comunale e con le indagini avviate dalla Guardia di Finanza. Prima il caso Muraro, poi le perquisizioni al Campidoglio. E ancora, la quasi rissa tra maggioranza (Movimento 5 Stelle) e minoranza (Partito Democratico), sfiorata nella giornata di ieri. Insomma, per Virginia Raggi la patata è più che bollente. 

Roma, perquisizioni in Campidoglio: le carte nel mirino della Guardia di Finanza

Ma cosa sta succedendo, in queste ore, a Roma? Nella giornata di ieri si è registrata la visita in Campidoglio da parte delle Fiamme Gialle: la Guardia di Finanza ha effettuato delle perquisizioni  per acquisire tutti documenti sulle assunzioni e le nomine effettuate dalla sindaca Virginia Raggi. La notizia è riportata da La Repubblica. Nel mirino ci sarebbe, soprattutto, la nomina di Salvatore Romeo, il funzionario comunale vicino ai cinque stelle che dopo la vittoria alle amministrative si è messo in aspettativa dal Campidoglio per essere riassunto dallo stesso ente al triplo dello stipendio come capo della segreteria politica della sindaca. Un reclutamento già giudicato anomalo dall’autorità Anticorruzione guidata da Raffaele Cantone. Ma anche quelle di Carla Ranieri, ex capo di Gabinetto dimessasi a fine agosto, e Raffaele Marra, ora al dipartimento del personale.

Virginia Raggi commenta le ultime notizie: “Ecco cosa vi dico”

La risposta di Virginia Raggi sulle perquisizioni in Campidoglio non si è fatta attendere ed è arrivata all’ora di pranzo di oggi, 15 dicembre 2016, su Twitter. “Perquisizioni? Nulla da nascondere, messo a disposizione i documenti in tutta tranquillità.” Mentre sul Caso Muraro, la sindaca Virginia Raggi commenta: “Io non sono entrata nel merito dell’avviso di garanzia a Paola Muraro: quando lei ha presentato le dimissioni io le ho accolte. Sarà la magistratura a chiarire se ci sono profili d’illegittimità o meno. L’avviso di garanzia come l’invito a comparire è un atto dovuto quindi ritengo che la posizione della Muraro sarà chiarita dalla magistratura e non voglio fargli un processo in questa sede”.

 

 

Uomini e Donne gossip: Martina Luchena torna a Roma, ecco perché

Uomini e donne gossip: Martina Luchena torna a Roma, ecco perché

Regole scuola 2018

Valeria Fedeli è laureata? Mario Adinolfi: “Non ha neanche la maturità!”