in

Virilità maschile: a quale età gli uomini sono all’apice sotto le lenzuola?

La vita di ogni essere umano è scandita da tempi e cambiamenti ben precisi, che denotano i nostri stati d’animo, la nostra crescita e la costruzione della nostra identità. Come per ogni altro mutamento, quello della sfera amorosa ed intima è di fondamentale importanza, specialmente per i maschietti che diventano praticamente adulti quando i livelli di testosterone crescono all’impazzata nei loro corpicini, trasformandoli da teneri adolescenti indifesi in uomini fatti e finiti con istinti a dir poco animaleschi. A quale età tuttavia la virilità maschile è al suo apice? Ecco un riassunto di quello che avviene sotto le lenzuola degli uomini, a partire dagli albori dell’attività focosa fino alla terza età, stilato sulla base di studi statistici e sociologici presi in analisi dal Daily Mail.

 

A differenza delle donne, i compagni maschi si sviluppano prima, intorno agli 11 anni e a 15 solitamente la maggior parte di loro perde la verginità. Appena tre anni più tardi i livelli di testosterone toccano i picchi massimi, fino all’exploit dei 29simo anno, in cui un uomo può godere di una vita amorosa intensa ed appagante grazie ad un elevato numero di occasioni unito ad un’altissima virilità che mai più sarà così evidente. Verso i 30 anni infatti non solo fa la sua comparsa la famigerata pancetta, ma il testosterone comincia il lento declino con un 2% in meno di stimoli ormonali ogni anno: dopo i 41 anni però la vita di un uomo entra letteralmente in crisi e purtroppo iniziano i primi tradimenti.

I 50enni poi sentono di aver raggiunto la piena soddisfazione lavorativa, peccato non si possa dire altrimenti sotto le lenzuola visto che fanno capolino le pilloline blu, consolatrici nel momento del maggior rifiuto femminile. Dai 53 anni infatti un maschio risulta non più attraente agli occhi di una femminuccia, esclusi ovviamente gli inarrivabili divi hollywoodiani, che migliorano di gran lunga invecchiando. Per i restanti uomini nella media, la sorpresa più gradita dopo la pensione sarà quella di un ritorno di passione varcata la soglia dei 70 anni: a rilevarlo è il British Medical Journal, secondo cui 7 uomini su 10 over 70 hanno una vita intima pienamente soddisfacente, in continua ascesa fino addirittura ai 90 anni. Insomma uomini, non disperatevi troppo, c’è decisamente ancora tempo per migliorare e sentirsi appagati nel talamo nuziale o in quello della vicina di casa in extremis.

iPhone pic

Smartphone Android e iPhone 4S, iPad Air 2, Samsung, Nokia e Asus Pasqua/aprile 2015: prezzi scontati volantino Mediaworld e offerte online

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: Valentina manda via Mariano e Andrea