in

Virus computer Mac vs Windows: password rubate, sicurezza online e falsi miti

Quando la Mela di Steve Jobs ha lanciato sul mercato Apple Mac, gli affezionati del brand hanno sostenuto che un prodotto così innovativo, originale e di ultima tecnologia fosse addirittura esente da Virus di qualunque tipo. Si tratta di un falso mito che negli ultimi tempi è stato sfatato. Infatti, qualunque sistema è vulnerabile ai virus.

I virus che possono intaccare il sistema di Apple Mac sono pochi. Anche in questo caso parliamo di un falso mito, che però ha del vero: i pirati del web concentrano la loro attenzione sui prodotti che hanno maggiore diffusione. Anche se l’azienda di Cupertino può contare un numero enorme di vendite, Windows resta comunque il sistema più utilizzato. Gli utenti, giustamente, ricorrono sempre a programmi antivirus per proteggere il dispositivo. Di conseguenza, i pirati informatici tenderanno a creare virus nuovi, non riconosciuti dagli antivirus. Gli utenti Mac, sicuri che il loro device sia intaccabile, tendono a non preoccuparsi di antivirus, quindi i pirati informatici non creeranno in continuazione nuovi virus, ma il rischio è comunque alto.

Infine, chi sostiene di non aver mai preso un virus con il suo Mac dovrebbe comunque tenere gli occhi aperti: gli ultimi virus sono super sofisticati. Tanto che si insinuano nel computer e lo danneggiano lentamente, senza che l’utente possa accorgersene. Inoltre, gli antivirus non segnalano comportamenti anomali all’accensione del pc. Bensì, si dovrebbe procedere con la scansione manualmente. Chi lo fa ogni giorno?

Foto: frank_peters / Shutterstock

Michele Buoninconti

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 30 aprile: Elena Ceste chiedeva aiuto ad un amico

Ultime notizie Juventus: chiusa la curva sud per due turni dopo i fatti del derby della Mole