in

Virus e vaccini: il pericolo aumenta se l’infezione avviene al mattino

Secondo un recente studio condotto dai ricercatori dell’Università di Cambridge e pubblicato sul portale Pnas, i virus sono molto più pericolosi per l’essere umano se l’infezione avviene durante il mattino. Il cosiddetto ‘orologio interno’ del nostro corpo potrebbe essere una causa, se sottoposto a stress di varia natura, come il fuso orario. Secondo i ricercatori, durante il mattino, i virus sono 10 volte più pericolosi rispetto al resto della giornata.

La motivazione riguarda i ritmi che il corpo segue durante le 24 ore, vale a dire le sue funzioni vitali e il ciclo biologico stesso. Inoltre, è emerso che una persona sottoposta a un forte stress o stravolgimento del ritmo sonno-veglia è più a rischio. Gli studiosi hanno evidenziato il fenomeno utilizzando dei topi ai quali sono stati somministrati virus altamente infettivi, come quello dell’Herpes. Dai risultati è emerso che le infezioni virali erano molto più pericolose – circa 10 volte in più – al mattino.

Akhilesh Reddy, uno dei docenti a capo dello studio, ha ammesso che questo tipo di scoperta potrebbe essere utilizzata per difendere la popolazione dal rischio pandemia: rimanere a casa nelle ore mattutine, vaccinare persone considerate a rischio a causa dei loro turni lavorativi, sono contromisure che potrebbero aiutare molto nella prevenzione di infezioni globali.

[dicitura-articoli-medicina]

Pokemon go uova trucchi

Pokémon Go trucchi uova: come sapere in anticipo quale pokémon nascerà

offerte estate 2015 Grecia

Vacanze low cost settembre 2016: offerte imperdibili dall’Italia alla Grecia