in ,

Virus Ebola, aumentano i contagiati in Africa e si teme arrivi in Europa

L’epidemia di Ebola si diffonde in Guinea in modo così preoccupante che l’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l’allarme sul rischio che il virus raggiunga l’Europa. Fino ad oggi sono stati registrati centodiciotto decessi e 172 casi di contagio. Il diffondersi dell’epidemia non si può prevedere con molta facilità, dal momento che la diagnosi della febbre emorragica non è immediata. I sintomi inizialmente simili a quelli della malaria, degenerano nei giorni successivi con vomito, diarrea e spesso rash cutaneo. Il vice direttore generale dell’OMS, Keiji Fukuda, sostiene che considerata l’aggressività del virus, l’epidemia potrebbe essere spenta non prima di 3-4 mesi.

Ebola virus poster

Al momento alcune compagnie aeree chiedono il certificato sanitario ai passeggeri nord africani prima di imbarcarli su velivoli in partenza per l’Europa. Negli aeroporti di Parigi, Bruxelles, Madrid, Francoforte e Lisbona è scattato il codice rosso, in quanto scali principali dei voli provenienti dall’Africa. Nel nostro Paese, malgrado non vi siano scali diretti provenienti dall’Africa, non può diminuire l’allarme, dato che il virus potrebbe giungere attraverso altri scali intermedi. Comunque in Italia sono presenti centri specializzati in grado di riconoscere questo pericoloso virus.

Nonostante Fukuda dichiari che l’epidemia “è tra le più difficili mai affrontate”, l’OMS, tuttavia, ritiene di non consigliare restrizioni ai viaggi e allo spostamento di merci. Malgrado gli sforzi dei ricercatori, l’unico modo di evitare il contagio resta l’isolamento con le misure igieniche fondamentali, l’uso di sapone e acqua pulita.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

The Rum Diary facebook

Amber Heard incinta di Johnny Depp (Video)

libri iniziativa solidale 2014

“Libro sospeso”: quando la lettura diventa solidale e contagiosa