in ,

Visite mediche online nel 2014: la situazione in Italia

Nel 2014 le visite mediche online sono state richieste da circa 100 milioni di persone nel mondo. Com’è la situazione in Italia nei confronti delle visite mediche online? Videocamere e microfoni vengono usati anche per un supporto psicologico dopo le operazioni.

Alberto Tozzi, del Bambino Gesù di Roma, ha spiegato: “Assistiamo bimbi con sindrome di Williams, un ritardo dello sviluppo. Esistono delle linee guida che prevedono l’intervento di diversi specialisti e lo facciamo attraverso internet, con una smart tv. Il medico controlla i dati sulla crescita, sulla pressione e le analisi del sangue”.

Anche l’Ismett di Palermo permette alcune visite mediche online, dove la videocamera ed il microfono vengono usati per misurare i parametri vitali o a monitorare l’efficacia delle terapie, ma anche ad offrire supporto psicologico a chi, ad esempio, ha appena subito un trapianto di fegato. Giovanni Vizzini dell’Ismett ha spiegato: “È importante per un controllo continuativo, nei primi tre mesi post-trapianto, un momento delicato per il paziente“.

 

Ultimissime Notizie calciomercato Lazio: Schar nuovo obiettivo per la difesa

Ebola parla per

Allarme Ebola: il Marocco chiede di rinviare la Coppa d’Africa