in

Vittorio Feltri a “CR4 La Repubblica delle donne”: scatenato su Montale, Gruber e Crozza

Ospite ieri sera, mercoledì 12 dicembre 2019, del programma #Cr4 La Repubblica delle donne, show di Rete 4 di Piero Chiambretti, è stato il direttore di Libero Vittorio Feltri. L’opinionista bergamasco, che ha da poco dato alle stampe L’Irriverente (edito da Mondadori), ha raccontato con un talento “quasi da showman”, aneddoti su personaggi molto noti.

Vittorio Feltri

Vittorio Feltri a “CR4 La Repubblica delle donne”: scatenato su Montale, Gruber e Crozza

Tanto per cominciare Vittorio Feltri ha confermato di aver regalato una giacca a Maurizio Crozza, conduttore televisivo sul Nove, nonché imitatore che più volte si è cimentato nel fare una caricatura dello stesso scrittore bergamasco. «Si vestiva da cani quindi non tolleravo che l’imitazione fosse così storpiata dalla totale ineleganza e così gli ho regalato una giacca dalla notevole fattura. Devo dire che oggi, quando mi imita, la mette sempre. Questo mi riempie di soddisfazione…», ha dichiarato il direttore di Libero Quotidiano, da sempre attento ai dettagli e ribattezzato da Chiambretti “il dandy del giornalismo”.

Vittorio Feltri

«Eugenio Montale? L’ho visto urinare ad un lavabo…»

Poi si è passati a parlare del poeta Eugenio Montale, che tra le tante cose ha scritto anche per Il Corriere della sera. «Mi dica se è vero che lei e Eugenio Montale vi siete incontrati in bagno e se lui soffriva del complesso della bassa statura»,  ha detto divertito il padrone di casa Piero Chiambretti. Immediata la replica di Feltri: «Non so se soffrisse del complesso di inferiorità, ma lo compensava con un ego enorme. È vero che ci siamo trovati al ce**o. Lo vidi che si avvicinava a un lavabo con la stessa forma del pis***toio, cioè invece di andare verso l’orinatoio normale è andato verso il lavandino. Non era molto alto e quindi lui poverino ha cominciato ad alzarsi con il ‘coso’ in mano. Dopo vari sforzi ha deposto l’arnese e l’ha fatta lì. Ovviamente io poi ho fatto il giro di tutto ‘Il Corriere della Sera’ per raccontare l’episodio e quindi sputtanarlo…». 

 

Vittorio Feltri nuova frecciatina a Lilli Gruber: «Non mi sembra un atteggiamento femminista…»

Il direttore di Libero è tornato a parlare anche di Lilli Gruber, con cui nelle scorse settimane c’è stato più di un duello verbale: «Beh, lei invita prevalentemente gli uomini, è una statistica, non lo dico io. Non mi sembra un atteggiamento femminista, mentre io ho molte donne nel mio giornale…», ha affermato il 76enne, lanciando così una nuova frecciatina alla conduttrice di 8 e Mezzo. Le battute conclusive sono state dedicate ad Indro Montanelli. Vittorio Feltri ha raccontato un retroscena alquanto curioso: «Ero andato in redazione. Mi sono seduto e ogni tanto sentivo qualcuno che mi insultava, cose tipo “testa di ca**o”. Mi chiedevo chi fosse, mi guardavo attorno, poi ho capito, ma non era l’uccello di Indro Montanelli, era di Angelo Rizzoli. Lui poverino doveva fare qualche giorno in carcere e non sapendo dove metterlo lo aveva dato a Montanelli. Poi va beh, l’uccello si è messo a insultare me…». Prima di lasciare lo studio Vittorio Feltri ha “consegnato” ai telespettatori l’ennesima “perla”. Alla domanda di Chiambretti: «Nella vita ci vuole c**o?”», con calma il direttore ha chiosato: «Senza c**o non attraversi neanche la strada».

leggi anche l’articolo —> Vittorio Feltri svela come nacque “Destra Sinistra” di Gaber: poi l’aneddoto su Bettino Craxi

(Vittorio Feltri Profilo Twitter) 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

nicoletta larini immagine bollente

Nicoletta Larini immagine bollente tra le storie di Bettarini: «Camera con vista… sul lato b!»

Omicidio Yara

Omicidio Yara, legale Bossetti: «Si potrebbe arrivare alla revisione del processo»