in

Vittorio Sgarbi al Maurizio Costanzo Show rinnega il figlio in diretta tv: “é stato uno sbaglio”

Il critico d’arte Vittorio Sgarbi, al Maurizio Costanzo Show, ha lasciato tutti esterrefatti allorché ha dichiarato, alla presenza del suo primogenito Carlo, di avere avuto tre figli e tutti per sbaglio. Sgarbi è apparso molto convinto nelle sue affermazioni e ha confessato che ha avuto tre figli, ma mai avrebbe voluto essere padre. L’esperienza della paternità l’ha vissuta per mancanza di prudenza.

Le affermazioni di Sgarbi sono risultate stupefacenti e particolarmente sopra le righe tanto più perché pronunciate con accanto il proprio figlio maggiore. Infatti il figlio ha abbozzato: “Mi sembra impossibile impossibile avere tre figli per sbaglio”, ma Sgarbi ha rincarato: “Puoi averne anche sei di figli senza volerlo. Tua madre smise di prendere la pillola senza dirmelo“.

Il dialogo un po’ surreale è continuato sulla stessa solfa: “Io non voglio essere padre, lo sono diventato e mio figlio mi chiama genitore. L’ho messo al mondo, ma non mi sento padre, però voglio bene ai miei figli”. Il figlio Carlo che deve avere fatto il callo alle provocazioni del famoso genitore non ha perso il suo self control ed elegantemente ha ribattuto: “Io stimo mio padre perché è riuscito a fare della sua passione il suo lavoro. E’ una persona che non smette mai di lavorare e questo gli da un’intelligenza grande. Dal lato emotivo mi fa tenerezza perché mio padre è un uomo che non è mai diventato padre, ma è sempre rimasto figlio. Ho tenerezza, perché credo che lui ha perso quest’occasione, può ancora fare figli ma intanto ha un figlio, primogenito che sono io, poi ha altre due figlie, squisite. Lui ci ha, ma ha perso gli anni migliori e forse dovrebbe recuperarli”.

Festival dell'Oriente 2015 danze in programma

Festival dell’Oriente Roma 2015: date, orari, prezzi e programma, dalla cucina etnica agli spettacoli acrobatici

android wear

Google sfida Apple Watch e iPhone 6: l’aggiornamento di Android Wear introduce nuove gestures come la modalità ‘hands free’