in

Vittorio Sgarbi assessore alla Cultura alla Regione Lombardia

Nella composizione della Giunta Regionale della Lombardia, che verosimilmente avrà luogo tra due settimane, potrebbe esserci una sorpresa.

Infatti sembrano essere stati avviati i contatti tra lo staff del nuovo governatore, Roberto Maroni, e Vittorio Sgarbi.

Al centro dell’interesse, l’assessorato alla Cultura della Regione Lombardia. La preparazione artistica abbinata al fatto che il critico d’arte sia sempre stato un uomo di destra hanno fatto in modo che la Lega Nord puntasse su di lui.

lombardia

A margine di una presentazione di una mostra nella città meneghina, Sgarbi non ha né confermato né smentito ma ha, certamente, apprezzato un’eventuale proposta affermando:”Se a qualcuno viene in mente, io ci sono”.

Il “vulcanico” Vittorio aveva, in passato, già ricoperto lo stesso ruolo all’interno della giunta Moratti, ma era stato costretto a lasciare a causa dei soliti dissapori con le forze politiche sia amiche che non.

Gli sviluppi sulla situazione ci dovrebbero essere a breve dato che non manca molto al primo Consiglio Regionale che la squadra di Maroni vorrebbe tenere prima delle festività pasquali.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

papa benedetto XVI dimissioni

Bianco, nero o giallo… come sarà il nuovo Papa?

Manifestazione Pdl: in piazza il 23 marzo a Roma contro i Magistrati