in

Vittorio Sgarbi attacca il M5s: «Alleanza col Pd? Pur di restare, governerebbero con l’Isis!»

Per l’Italia è davvero un momento delicato, difficile, di precarietà. Sulla crisi di governo ha voluto dire la sua anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi, che su Facebook ha voluto ribadire la sua ostilità nei confronti del Movimento 5 stelle.

Vittorio Sgarbi attacca il M5s: «Alleanza col Pd? Pur di restare, governerebbero con l’Isis!»

«Il Pd disponibile a un accordo con i 5 Stelle. Cioè con chi in questi anni ha detto del Pd: “partito di ladri”, “delinquenti”, “servi delle banche”, “affaristi”, “criminali della politica”. Così, solo per rinfrescare la memoria agli amici del Pd terrorizzati dalla elezioni. Ormai è chiaro che i 5 Stelle, partito composto da nulla facenti, pur di restare incollati alle loro poltrone, governerebbero con l’Isis!», ha scritto sul suo profilo social il noto personaggio tv, facendo riferimento ad un possibile governo giallo-rosso, che vedrebbe l’alleanza tra il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico. Tre i tag usati da Sgarbi, #smemorati, #incollatiallapoltrona, e #movimento5patacche, ai quali non è necessario aggiungere niente.

«Di Maio e Zingaretti sono due non protagonisti!» 

In realtà già ospite di La7, Vittorio Sgarbi c’era andato giù pesante con i pentastellati: «Di Maio e Zingaretti sono due non protagonisti, sono figure marginali, Zingaretti è un non segretario di un partito governato da Renzi, e Di Maio è un povero ragazzo che si è trovato nella sua inconsistenza a gestire un finto partito!». Tirando poi in ballo alcuni sondaggi, di cui Sgarbi ha dichiarato di essere in possesso, il critico d’arte ha dichiarato senza troppi giri di parole: «I 5 stelle non esistono, sono un’anomalia grave, (…) io ho sondaggi riservati che danno al 40% la Lega, la vedremo crescere, e sotto al 10% i 5 stelle, hanno perso il rapporto completamente, sono persone che vogliono il palazzo, dal popolo al palazzo… Occorre trattare con loro solo per lasciarli lì, occorre farli “morire da piccoli”, è inutile continuare a cercarli come alternativa, Di Maio non c’è e Zingaretti neppure!».

leggi anche l’articolo —> Luciano Canfora su Salvini: «Forse non ricorda che Cicerone che non voleva padroni poi se ne scelse uno!»

Melissa Satta in costume sbalordisce i fan: «Che bellezza stratosferica»

Lampedusa, turista si arrampica per fare una foto: sfiorata la tragedia all’Isola dei Conigli