in

Volantino Unieuro valido dal 28 aprile all’11 maggio 2016: offerte per Samsung Galaxy S5 Neo, Huawei P9 e XBox One

[disclaimer_prodotti_sc]Anche Unieuro ha lanciato un nuovo volantinoSconto forte Subito‘, valido dal 28 aprile all’11 maggio 2016. Anche nelle prossime settimane sarà possibile quindi approfittare di super saldi molto interessanti su tutti i prodotti del reparto mobile. Per tutti i clienti dello store sarà applicato uno sconto, disponibile subito in cassa, del valore massimo di 500 euro. Per poterne usufruire, Unieuro ha stilato uno schema visibile qui di seguito:
25 euro di sconto sugli acquisti di almeno 250 euro;
100 euro di sconto sugli acquisti di almeno 500 euro;
250 euro di sconto sugli acquisti di almeno 1000 euro;
500 euro di sconto sugli acquisti di almeno 2000 euro.

-> SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

Come Mediaworld, nel volantino Sconto Forte Subito, Unieuro, ha predisposto prezzi più economici per molti smartphone presenti in store. Tra i device Samsung di fascia bassa citiamo Samsung Galaxy S5 Neo al prezzo di 319 euro, tra quelli di fascia alta, Samsung Galaxy S6 Edge a 599 euro. Il brand coreano non è l’unico a proporre prezzi interessanti sui dispositivi mobile. Da Unieuro sarà possibile acquistare anche Nexus 5X con un prezzo più basso del 31%, ovvero di 329 euro (prezzo di listino 479 euro), Huawei P9 da 599 euro passa a 499 euro.

-> LEGGI IL VOLANTINO DI MEDIAWORLD VALIDO DAL 29 APRILE ALL’8 MAGGIO 2016

Tra le offerte sulle console da gioco, Unieuro sul nuovo volantino propone come Mediaworld, PlayStation 4 e XBox One. Nella catena Unieuro, PlayStation da 500 GB + 2 Dual Shock + Plus Card da 90 giorni, è in offerta al prezzo di 359,99 euro mentre Xbox One da 500 GB è acquistabile al prezzo più economico di 349,99 euro.

Gabriele al Serale di Amici 2016

Amici 15 quando finisce? Ecco la data in cui verrà proclamato il vincitore

MASSIMO BOSSETTI condanna appello

Caso Yara, intervista esclusiva all’avvocato di Massimo Bossetti: “Lettere agli atti clamoroso autogol dell’accusa”