in ,

Voli sottocosto: un giovane nerd trova il metodo per scovarli, denunciato dalla United Airlines

Un ragazzo di soli 22 anni, ma già un prodigio della scienza e della tecnologia, Aktarer Zaman ha “inventato” un motore di ricerca capace di scovare i biglietti aerei col prezzo più economico possibile. Così questo giovane “nerd” sta creando notevoli preoccupazioni per le più grosse compagnie aeree del mondo. Con questo sito Skyplagged.com, Aktarer usa il trucco della “città nascosta”, per lui un modo per “fare risparmiare i viaggiatori smascherando le magagne dietro ai costi dei biglietti”, mentre per la United Airlines è il tour operator Orbitz si tratta di “concorrenza sleale”.

Zaman ha scoperto un metodo molto semplice, ma a cui nessuno aveva pensato: se si vuole andare da Washington ad un’altra località può costare di meno l’acquisto di un biglietto per una destinazione diversa, ma con scalo nella meta prescelta al posto di un volo diretto. Questo accade perché i voli per i cosiddetti hub, gli aeroporti più importanti, monopolizzati prevalentemente da una sola compagnia sono mediamente più cari del 20%-30% rispetto ai voli che fanno scalo su aeroporti minori. In questo modo con Skyplagged si arriva ad ottenere un risparmio fino al 40%. Però questo escamotage si può utilizzare solo per i viaggi di sola andata e senza imbarco di bagagli, poiché questi sarebbero destinati all’aeroporto di arrivo finale.

Il metodo della “città nascosta” secondo United Airlines pone problemi di sicurezza oltre che logistici e con l’accusa di aver usato “Skyplagged per danneggiarci, intenzionalmente e in malafede” ha denunciato il genietto Zaman chiedendogli un risarcimento danni di 75.000 dollari. Per difendersi in questa battaglia legale contro una delle compagnie aeree più importanti del mondo, il giovane nerd ha lanciato una campagna online, ed in poco tempo ha già raccolto una cifra di poco superiore a 10mila dollari.

un nuovo inizio

Uomini e Donne anticipazioni: Andrea e Noemi, un nuovo inizio?

pino daniele moglie e amante

Pino Daniele morto, il saluto della moglie Fabiola: “Il nostro è stato un grande amore”