in

Volkswagen, l’auto del futuro è a guida automatica

La Nissan, in occasione del suo ottantesimo anniversario, ha annunciato l’automobile del futuro, con guida automatica. La casa giapponese ha infatti dichiarato che, entro il 2020, sarà pronta a lanciare un’intera gamma di vetture dotate di sistemi per l’autonomous driving. Sembra fantascienza, ma si tratterà di auto reali e in vendita disponibili, secondo le previsioni, entro due generazioni di modelli.

Anche Volkswagen si è posta lo stesso obiettivo, studiando e individuando la guida automatica sotto la denominazione Vision Zero. Le ricerche si stanno diramando essenzialmente in due situazioni, il parcheggio e la marcia assistiti, possibili  grazie al miglioramento del sistema di rilevamentomonitoraggio della zona circostante l’auto e del traffico, nonché il supporto al guidatore in situazioni di traffico particolarmente complesse, l’aumento della sicurezza per i passeggeri e per gli altri utenti della strada e la possibilità di evitare incidenti.

lego-volkswagen-camper

Per quanto riguarda il parcheggio, le vetture potranno parcheggiare in automatico, anche attraverso una applicazione del proprio smartphone e persino gestire il volante in zone predefinite del percorso o in casi di emergenza, qualora il guidatore per disparati motivi sia impossibilitato a intervenire.

Ed il piacere di guidare per chi è appassionato? la Volkswagen dichiara che chi è al volante ha la possibilità di scegliere se inserire o meno il “pilota automatico”, e quindi di trasformarsi, con un semplice click, da guidatore a passeggero.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Moda autunno 2013: arrivano le it-bag

Apple store Roma: ecco il nuovo negozio zona Eur