in

Volo Lamezia Terme-Berlino, paura in quota: 8 feriti, grave una donna

È stato un rientro piuttosto concitato per i passeggeri del volo Lamezia Terme- Berlino: nel pomeriggio di ieri, lunedì 9 settembre 2019, un Airbus 319 della compagnia tedesca low-cost Eurowings è stato interessato da forti turbolenze che hanno provocato il ferimento di otto passeggeri. In procinto di arrivare all’aeroporto di Berlino-Tegel, infatti, il velivolo avrebbe attraversato una zona di turbolenza per cui i passeggeri sprovvisti di cintura di sicurezza sarebbero rimasti feriti. Tra essi, una donna «grave» ma non in pericolo di vita. A riferirlo, l’agenzia tedesca Dpa che cita i Vigili del fuoco e altre informazioni proprie.

Volo Lamezia Terme- Berlino: turbolenze all’atterraggio, feriti non gravi

Secondo quanto riportato, tra i passeggeri feriti sul volo Eurowings Lamezia Terme- Berlino – di cui non si conosce la nazionalità – ci sarebbero anche due italiani. Residenti in Germania, i connazionali sarebbero stati portati in ospedale una volta atterrati nella capitale tedesca, dove si è appreso che i due feriti sarebbero «in condizioni non-gravi». L’agenzia tedesca riferisce di «Secondi di terrore sul finire della vacanza». Il volo «EW 8855» decollato da Lamezia Terme e diretto a Berlino, è potuto atterrare in sicurezza «verso le 17», ma sei degli otto passeggeri feriti sono stati portati in ospedale. La Dpa riporta anche che a rimanere feriti sarebbero stati i passeggeri «che non avevano le cinture di sicurezza allacciate», che pertanto, «sono stati sballottati». Sei mezzi dei Vigili del fuoco berlinesi, con 28 uomini, coadiuvati dal personale dell’aeroporto e due ambulanze sono intervenuti al momento dell’atterraggio per soccorrere i feriti.

Da Berlino rassicurano: «In alcun momento è stata pregiudicata la sicurezza dell’aereo»

Prima dell’atterraggio, riferisce una nota della compagnia tedesca «A 9.000 metri di altezza, circa 20 minuti, il comandante ha visto una compatta formazione nuvolosa e, per precauzione, ha acceso il segnale delle cinture di sicurezza. Inoltre è seguito l’annuncio dell’equipaggio, in tedesco e in inglese, di allacciare le cinture. Durante questo annuncio ci sono state turbolenze nelle quali purtroppo sono rimasti feriti passeggeri che non avevano allacciato la cintura di sicurezza velocemente». Fanno sapere, inoltre, che «In alcun momento è stata pregiudicata la sicurezza dell’aereo», atterrato a Berlino «in sicurezza». Il portavoce, riferisce infine che l’aereo «viene ora ispezionato come da routine prima di essere reimmesso nel regolare servizio».

Leggi anche —> Sharm el-Sheikh – Napoli, aereo costretto ad atterraggio di emergenza: terrore in volo

Il Santo del giorno 10 settembre: San Nicola da Tolentino

Bimbo malato di leucemia, la sorellina lo consola: la foto straziante condivisa dalla madre