in ,

Votata nella crudele classifica come “Più brutta della scuola” lei rilancia e li sistema tutti

I bambini sanno essere cattivi, gli adolescenti sanno essere perfidi, gli adulti diabolici. Insomma, la natura umana non è esattamente angelica, ma questo lo sapevamo già. Quello che non sappiamo, invece, è cosa significhi essere un’adolescente bruttina nell’era del web: perché finché le prese in giro e le mortificazioni si limitano a certi contesti è più facile ricostruirsi e rilanciare in nuovi ambienti. Ma su Fb tutto il mondo è paese e la tua dannata web reputation ti segue.

Ogni tanto, però, qualcuno ha l’intelligenza di usare lo strumento di tortura come un’occasione, è questo il caso di una ragazzina 17enne Lynelle Cantwell, studentessa canadese, che a gran sorpresa ha scoperto online di essere la protagonista di un sondaggio effettuato da 100 compagni di scuola che la inserivano nella top ten delle ragazze più brutte della scuola. Un vero incubo per qualunque adolescente, ma (siamo sincere) lo sarebbe anche per una 30enne. La ragazzina ha risposto pubblicamente con un contro messaggio che ha, inaspettatamente, raccolto l’interesse e il sostegno di tantissimi internauti fino a portarla a lanciare il proprio messaggio attraverso gli organi di stampa più famosi degli States, fra cui il Telegraph. Ecco qui il suo post.

Per la persona che ha creato il sondaggio. Mi dispiace che la tua vita sia così triste da portarti a buttare giù quella degli altri. Per le 12 persone che mi hanno votato, relegandomi al quarto posto. Mi dispiace anche per voi. Mi dispiace che non abbiate avuto la possibilità di conoscermi come persona. So che non sono la più bella a cui guardare. So che ho il doppio mento e che indosso una taglia XL. So che non ho un sorriso o un viso perfetti. Ma mi dispiace per voi. Non per me stessa. Io sono quella che sono. Posso non essere sembrare ‘giusta’ dall’esterno. Ma sono divertente, buona, gentile, semplice, non giudico ma sono comprensiva, pronta a dare un aiuto e super alla mano per parlare. E lo stesso vale per le altre ragazze che avete messo in lista. Solo perché non siamo perfette dal di fuori non significa che siamo brutte. Se questa è la vostra idea di bruttezza mi dispiace per voi. Seriamente, fatevi una vita.

Terribile scoperta in Cina: topo di 10 kg trovato in università

Guerrina Piscaglia ultime notizie

Padre Graziano news, la verità sulla scarcerazione: le parole dell’avvocato e nuove accuse