in

Voucher lavoro Inps 2017: novità in arrivo? Ecco a cosa sta pensando il Governo

Non si placa la discussione sui buoni lavoro – più noti come voucher – e sulle importanti novità che li potrebbero interessare nel 2017. Mentre il referendum targato CGIL potrebbe diventare presto realtà se ritenuto ammissibile dalla Corte Costituzionale e portare, in caso, all’abolizione di questo strumento, in tanti si stanno domandando quale destino spetterà alla misura pensata per tutelare il lavoro accessorio ma nella realtà dei fatti prestatasi agli usi più distorti e improbabili.

A margine di un incontro a Fano il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, già al centro nelle ultime ore di un’accesa polemica sulla fuga dei cervelli, ha parlato della necessità di ”rideterminare dal punto di vista normativo il confine dell’uso dei voucher”. Ricordiamo che proprio negli scorsi mesi il Governo ha introdotto la tracciabilità, ovvero una misura “correttiva” che obbliga il datore di lavoro a comunicare all’Ispettorato del lavoro almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione lavorativa alcuni dati inerenti alla stessa, come durata, luogo, dati anagrafici del lavoratore.

SCOPRI TUTTE LE NOVITA’ SUL LAVORO IN ITALIA SU URBAN POST!

“Dal prossimo mese vedremo l’effetto della tracciabilità – ha proseguito il Ministro – Se è quello di una riduzione della dinamica di aumento e di una messa sotto controllo di questo strumento, bene. Se invece i dati ci diranno che anche questo strumento non è sufficiente a riposizionare correttamente i voucher, la cosa che faremo è rimetterci le mani”.

Cosa dicono i dati? L’Inps, così come riportato dall’Ansa, ha comunicato che nel periodo compreso tra gennaio e ottobre 2016 sono stati venduti ben 121,5 milioni di voucher del valore nominale di 10 euro, dato che registra un incremento, rispetto ai primi dieci mesi del 2015, del 32,3%. Ma l'”impennata” dei voucher si era verificata proprio nel 2015, anno in cui l’aumento delle loro vendite ha toccato il 67,6% rispetto al 2014. Un fenomeno incontrollabile, che secondo alcuni – in primis la CGIL – può essere arginato solo in un modo: con l’abolizione di questa misura.

In apertura: stretta di mano tra Poletti e Gentiloni – foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Giuliano Poletti

Previsioni Meteo Roma 1 maggio 2017

Pranzo di Natale 2016 a Roma: le ricette della tradizione per mangiare in compagnia

Natività di sabbia a Rimini e dintorni Natale 2016

Presepi di sabbia Rimini 2016: date e orari, ecco le sorprese di un itinerario magico