in

Voucher lavoro Inps: quali novità nel 2017? Pressioni su Poletti per cambiare il lavoro accessorio

Si continua a parlare di voucher e di lavoro accessorio, in questo dicembre caldissimo sul fronte politico. Mentre il ministro Giuliano Poletti è al centro di un’aspra polemica scaturita da una sua esternazione sul fenomeno dei cervelli in fuga, a cui sono seguite le scuse ufficiali del politico proprio nelle ultime ore, sono in tanti a chiedergli di ripensare ad alcuni strumenti che stanno imperversando nel mondo del lavoro, degradandolo.

Tra questi c’è sicuramente anche l’uso distorto dei voucher, buoni lavoro nati con la legge Biagi che avrebbero dovuto tutelare forme di lavoro accessorio difficili da regolamentare in altro modo. Una diffusione incontrollata e sempre più inappropriata di tale strumento ha spinto la CGIL a farsi promotrice di un referendum che, se giudicato ammissibile dalla Corte Costituzionale a gennaio, potrebbe portare gli italiani alle urne già dalla prossima primavera e farli pronunciare, eventualmente, contro questo strumento.

SCOPRI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL LAVORO IN ITALIA!

L'”esplosione” incontrollata dei voucher – basti pensare agli ultimi dati – ha spinto diversi politici del Partito Democratico a chiedere a Poletti una revisione totale di questo strumento (riforma che lo stesso Poletti potrebbe valutare, nel caso in cui i dati dei prossimi mesi non mostrino l’utilità della tracciabilità). Queste le parole – pubblicate in esclusiva da HuffingtonPost – con cui Roberto Speranza, esponente PD, si è rivolto al ministro: “Hai visto gli ultimi dati sui voucher. Sono drammatici e contraddicono gli intenti del Jobs act. 121,5 milioni di buoni sono stati venduti nei primi 10 mesi del 2016, per fine anno arriveremo intorno ai 150 milioni. È una nuova forma inaccettabile di precarietà.”

“Dobbiamo essere noi, insieme, governo e parlamento, a porvi subito rimedio – continua Speranza – Ti scrivo per chiederti un’iniziativa immediata. In parlamento c’è già un buon testo base firmato da tutto il gruppo Pd in commissione lavoro e di cui è relatrice l’On. Patrizia Maestri. Non si può aspettare un solo giorno in più.”

In apertura: foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Giuliano Poletti

Pensioni 2017, indennità di mobilità e Ape social Cesare Damiano

Pensioni 2017 news: Ape e prestito pensionistico, tutti i requisiti e le condizioni

morto suicida piero petrullo

Festival di Sanremo 2017 ospiti e vallette, Carlo Conti: “Ecco i miei obiettivi”