in ,

#WakeUpCall: dopo #IceBucketChallenge, ecco i nuovi selfie (al risveglio) a favore della Siria

Dopo le docce fredde a cui ci aveva abituato l’#IceBucketChallenge, ecco una nuova campagna sociale – non meno stravagante – pronta ad invadere il web: si chiama #WakeUpCall ed è stata pensata per sostenere i bambini della Siria.

campagna social pro-Siria 2014

Lanciata lunedì scorso dall’Unicef, l’iniziativa sta già riscuotendo un discreto successo nel mondo anglosassone e molti sono pronti a giurare che diventerà un tormentone anche nel nostro Paese. Il funzionamento è simile a quello delle secchiate gelate: il selfie “acqua e sapone” – corredato dell’hashtag apposito #WakeUpCall – potrà essere diffuso su tutti i canali social (Twitter, Facebook o Instagram) nominando parenti e amici che sono così invitati a compiere un gesto analogo. Con l’augurio, non scontato, che all’autoscatto segua una donazione a favore dei rifugiati e in particolare a sostegno della fascia più debole della popolazione siriana.

A dare il “la” alla campagna è stata l’ambasciatrice dell’Unicef Jemima Khan; sono già in tanti ad aver aderito: dall’attore Hugh Grant alla conduttrice televisiva Claudia Winkleman, fino al presentatore Stephen FryTom Hiddleston è stato uno degli ultimi a postare la sua foto incappucciata: e ora ci aspettiamo che Emma Watson, nominata dall’attore, faccia lo stesso.

Fiorentina Juventus

Calciomercato Fiorentina, Aquilani situazione bloccata per il rinnovo

Fedez inno per il M5S

M5S, Fedez scrive nuovo inno per il raduno del 10-12 ottobre al Circo Massimo