in

Walt Disney World alla ricerca di personale: assunzioni nel parco divertimenti più famoso del mondo

Siete dei fan della Disney? Andate matti per i lungometraggi d’animazione? Conoscete tutte le canzoncine di Biancaneve, Cenerentola, Rapunzel? Beh, allora non potete lasciarvi sfuggire l’opportunità di lavorare a Walt Disney World, il parco divertimenti in Florida, famoso in tutto il mondo. Sono aperte, infatti, le candidature per camerieri, hostess, venditori, cuochi e baristi. Le selezioni per trovare impiego al Walt Disney World si terranno anche in Italia, nello specifico a Milano e Roma.

leggi anche l’articolo —> Ikea: nuove assunzioni in Italia, opportunità anche per i giovani senza esperienza

Il Walt Disney World fa parte della Walt Disney Company ed è costituito da quattro grandi parchi a tema: Magic Kingdom Park, Epcot Center, Disney’s Hollywood Park e il Disney’s Animal Kingdom. Senza contare i tanti ristoranti, bar, negozi presenti all’interno. Detto questo, vediamo come ci si può candidare. Tre volte l’anno il Walt Disney World seleziona giovani italiani interessati a vivere un’esperienza di lavoro negli Stati Uniti. 

Attraverso l’International Services, la celebre società che si occupa del recruiting per conto del Walt Disney World, vengono selezionati camerieri, hostess, venditori, cuochi e baristi da inserire presso i ristoranti italiani presenti nell’Epcot Center, ovvero Tutto Italia, Tutto Gusto e Via Napoli, e nell’area Disney Springs, ossia Maria & Enzo, Enzo’s Hideway e Pizza Ponte, che fanno parte del Patina Restaurant Group. I candidati selezionati avranno un contratto di lavoro che avrà la durata di 12 o 15 mesi a seconda del ristorante. Alle risorse sarà anche fornita assistenza per ottenere il visto Q1 Visa, necessario per partecipare all’International Program at the Walt Disney World Resort, il programma di scambi culturali, che da anni viene portato avanti dalla Walt Disney Company. L’obiettivo è quello di far conoscere ai giovani italiani una seconda lingua, di vivere in un paese straniero a contatto con altre culture, senza dimenticare la propria, anzi divenendo ambasciatori di quest’ultima.

leggi anche l’articolo —> Facebook, il colosso dei social network, alla ricerca di personale in Italia e nel resto d’Europa

Per partecipare alla campagna di recruiting per i posti di lavoro Walt Disney World bisogna avere i presenti requisiti: nazionalità italiana; età non inferiore a 18 anni per lavorare nei ristoranti dell’Epcot Center, o a 21 anni per quelli Disney Springs; possesso del Passaporto; disponibilità a vivere negli Stati Uniti per 12 o 15 mesi; buona conoscenza della lingua inglese. Quel che conta è poi l’entusiasmo e lo spirito di adattamento.

Le selezioni per lavorare nei ristoranti italiani del WDW di Orlando sono in corso durante tutto l’anno. I prossimi recruitment days si svolgeranno durante il mese di febbraio 2019, con colloqui a Milano e Roma, in vista delle partenze da aprile 2019 per i ristoranti Disney Springs e tra giugnosettembre 2019 per quelli Epcot Center. Chi volesse candidarsi deve farlo entro gennaio 2019, inviando il curriculum vitae in inglese e una foto attraverso l’apposito form online, che trovate sulla pagina ufficiale dedicata alle opportunità di lavoro nei ristoranti Patina Group e sull’area dedicata alle posizioni aperte per lavorare in quelli presenti presso il Disney Springs.

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Gessica Lattuca Favara: Serena Restivo racconta la sua verità ma un dettaglio non convince

Migranti, l’inclusione sociale passa dal lavoro