in

Week end Pasqua 2013: cosa fare e dove andare a mare e in montagna

A Pasqua tutti vogliono fare tutto, c’è chi cerca un posticino dove trascorrere un paio di giorni in tutta tranquillità, chi approfitta delle ferie per emigrare in zone più calde, chi preferisce sfruttare le ultime nevicate per divertirsi sulla neve. Insomma sono tante le idee che possono essere prese in considerazione, ma se proprio non avete nessuna idea su dove andare, ecco alcuni consigli.

pasqua al mare

Il mare
E’ sempre piacevole trascorrere qualche giorno di vacanza, tempo permettendo, in una zona di mare, con il primo sole che anticipa la primavera si avverte il risveglio dei sensi, la necessità di riscaldarsi con il calore naturale, camminare a piedi nudi su un bagnasciuga rigenerando corpo e anima. “L’isola d’Elba” potrebbe essere una validissima soluzione ad una mini vacanza, facilmente raggiungibile con la nave, e perchè no, approfittando anche di qualche offerta speciale del momento.

In montagna ed in città
La montagna, rilassante e rigenerante, offre tantissime soluzioni valide soprattutto per questo periodo. Si può scegliere di andare in zone dove la neve la fa ancora da padrona, oppure preferire montagne più basse, dove è possibile fare lunghe passeggiate sia a piedi che in bicicletta. Chi è del nord, consigliamo le “dolomiti”, nello specifico la “Val di Fassa” dove le strutture di accoglienza sono posizionate molto bene lungo le strade.

Sport, benessere e natura sono le caratteristiche ideali di una vacanza in montagna. Chi invece è del centro-sud, può puntare sull’Abruzzo; anche qui ci sono numerosissime possibilità di divertimento ma soprattutto relax. Il parco Nazionale è un posto interessantissimo da vedere, in questo periodo, la magia della primavera risveglia gli animale e le piante, gli alberi e i prati. Per chi volesse addentrarsi in uno dei migliaia di sentieri presenti nel parco, consigliamo il sussidio di una guida esperta che mostri le bellezze e le meraviglie che può offrire questa terra.

Chi risiede al sud di certo non può annoiarsi, anche lì, il territorio offre infinite possibilità di trascorrere un paio gi giorni in tutta pace, in solitario o con un’allegra compagnia. Napoli, nonostante le ultime tristissime vicende riguardo l’incendio a Città della Scienza, è sede di una cultura millenaria, compreso il sottosuolo. Questi i posti più gettonati dagli amanti della cultura e non solo: Scavi di Pompei, scavi di ercolano, grotta di Seiano, Napoli sotterranea, scavi nel Duomo, Complesso di Santa Chiara, museo Madre (arte contemporanea Donna Regina), museo civico di Castelnuovo, museo di Palazzo reale, museo Nazionale di San Martino, museo archeologico Nazionale, museo di Capodimonte.

Seguici sul nostro canale Telegram

La NASA stà per lanciare un nuovo super telescopio

Inizio Conclave 2013: orari Tv cerimonia, fumate e nomi papabili