in

Weekend Epifania 2015 a Roma: cosa fare, dove dormire, cosa mangiare

Weekend dell’Epifania 2015 a Roma? Per chi ha già programmato una partenza romana durante le festività, o per chi è alle ricerca di idee e si lascia suggerire volentieri una meta, ecco una guida completa con tanti buoni consigli per salutare l’arrivo della Befana nella Capitale.

A Roma la parola “befana” da rima con Piazza Navona: è questa la location, infatti, dove si concentra la maggior parte di eventi per il divertimento di grandi e piccoli. Anche se mancheranno le storiche bancarelle, la piazza ospiterà un grande palco e stand al coperto dove andranno in scena spettacoli e numerose occasioni di intrattenimento: dalle letture ai concerti corali, dai laboratori di carta pesta e truccabimbi a quelli di artigianato, dagli spettacoli di trampolieri alla commedia dell’arte, fino ad arrivare al grande presepe vivente che occuperà il palco il 6 gennaio alle ore 19.

Oltre a un’infinità di chiese e di monumenti da visitare, si può approfittare dell’occasione per visitare una delle tante esposizioni temporanee. Rimarrà aperta ancora per pochi giorni alle Scuderie del Quirinale la mostra dedicata al Rinascimento fiammingo e in particolare alla figura del pittore Hans Memling. Gli amanti del Barocco pittorico italiano, da Guercino a Caravaggio, non si perdano l’appuntamento con la mostra a Palazzo Barberini, mentre chi predilige l’arte del Settecento visiti i Musei Capitolini, dove viene ripercorsa la carriera del Tiepolo, con particolare riferimento alla sua capacità grafica; per gli appassionati della fotografia, tanti gli appuntamenti: dalla mostra dedicata a Henri Cartier-Bresson, esposta all’Ara Pacis fino al 25 gennaio a quella intitolata a Nino Manfredi, fino ad arrivare all’esposizione che raccoglie le immagini della Capitale durante la Grande Guerra in occasione del centenario (entrambe a Palazzo Braschi). Alla Galleria Nazionale di Arte Moderna va in scena “Contemporanea Mente”, con installazioni, sculture e tele contemporanee, mentre al Palazzo delle Esposizioni si celebra il settore “food”, l’argomento principe di Expo Milano 2015. The last but not least: “Body World – il vero mondo del corpo umano”, la mostra che ha sbancato ogni record al mondo permettendo di ammirare ai visitatori modelli plastinati che riproducono l’anatomia del corpo umano (in esposizione allo Spazio Eventi Tirso).

Siete amanti dello shopping? Nessuna paura: proprio in questi giorni partiranno i saldi invernali che vi permetteranno di abbinare alla visita di una delle città più belle d’Italia occasioni di shopping assai convenienti.

Ora che vi abbiamo convinto a organizzare un viaggio a Roma, vi offriamo qualche interessante soluzione su dove andare a dormire. Il Welcome Piram Hotel, struttura a 4 stelle con moderno centro benessere e trattamenti di bellezza collocato in zona Stazione Termini, offre 3 notti in camera doppia a partire da 277 euro; per chi vuole rimanere in zona una valida alternativa può essere il Bettoja Hotel Massimo d’Azeglio, albergo dagli arredi classici anch’esso a 4 stelle e con un’ottima valutazione, che permette di soggiornare per lo stesso numero di notti in camera doppia a partire da 301,80 euro. Desiderate soggiornare in pieno centro? La soluzione adatta a voi è l’elegante Eurostars International Palace, collocato proprio di fronte al Teatro dell’Opera in Rione Monti: camera doppia per tre notti a partire da 288,01 euro. Un consiglio valido per tutti: affrettarsi a prenotare cogliendo al volo le occasioni di Booking.

Ultimo (importante) quesito: dove andare a mangiare? Trastevere è la zona della città dove, oltre a respirare un’atmosfera piacevolmente internazionale, è possibile gustare il meglio delle eccellenze enogastronomiche locali. Tra i tanti ristorantini che animano i vicoli, vi consigliamo la Trattoria degli Amici, che vanta, oltre alla prelibatezza e alla ricercatezza di piatti romani e non solo, un progetto ambizioso alla spalle: il servizio del locale, infatti, è gestito dalla cooperativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio, dove lavorano persone con disabilità a fianco di professionisti e volontari. Alcune specialità da provare? Il gran fritto, con fiori di zucca, filetto di baccalà, supplì e olive all’ascolana e i bombolotti cacio e pepe, ma anche il pollo con i peperoni alla romana.

Chi ha voglia di una buona pizza, invece, si rechi Dar Poeta, in Vicolo Del Bologna 45, nelle vicinanze di Piazza Trilussa e Piazza Santa Maria in Trastevere, dove si può gustare una pizza dall’impasto fragrante e gustoso grazie alla cura nella lievitazione e alla cottura nel forno a legna. In entrambi i casi, è altamente consigliato prenotare.

(immagine tratta da no.wikipedia.org)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Nocerino Milan rescissione

Calciomercato Torino ultimissime: Nocerino-Galloppa, scambio col Parma

Calciomercato Inter ultimissime: Lucas Leiva solo se parte M’Vila