in

Weekend a Firenze: cosa vedere, cosa fare e dove alloggiare

Weekend a Firenze cosa vedere: un museo a cielo aperto

Firenze è una piccola città, quantomeno se si considera come punto di riferimento il centro storico. Un weekend, infatti, è più che sufficiente per visitare Firenze, ammirando le bellezze architettoniche che la rendono una delle città italiane d’arte più belle di Italia. Due giorni sono tuttavia pochi per godersi Firenze con gli occhi di un turista, approfittando del tramonto per scattare una foto da cartolina attraversando Ponte Vecchio, godendo di una bella giornata di sole dai Giardini di Boboli, riuscendo anche a visitare i musei e vivere le esperienze da non perdereFirenze. A questo punto, diventa una questione di scelte. Un buon punto di partenza per trascorrere un weekend a Firenze è Piazza del Duomo. Si trova qui la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la sua architettura unica e la famosa Cupola di Brunelleschi. Il Campanile di Giotto è un altro elemento architettonico che distingue Firenze dalle altre città italiane. Proseguendo verso Via dei Calzaiuoli, si raggiunge Piazza della Signoria, dove si trova Palazzo Vecchio. Scultura ed architettura si incontrano, dando vita alla interessante Loggia dei Lanzi con le sue statue. Molto particolare anche la maestosa Fontana del Nettuno di Ammannati. Tra le cose da vedere a Firenze, non si può evitare di visitare la Galleria degli Uffizi, attività che richiede almeno due ore. Vista la notevole richiesta, è bene partire preparati, acquistando il biglietto online. Da qui, si raggiunge Ponte Vecchio, simbolo di Firenze. Attraversandolo, si trova poi l’affascinante Palazzo Pitti e i Giardini di Boboli.

Weekend a Firenze cosa fare: idee per una fuga romantica o culturale

Le cose da vedere, dunque, non mancano di certo in una città come Firenze, per quanto possa essere piccola e facile da visitare completamente a piedi in un weekend. Tuttavia, fra le esperienze da vivere a Firenze, ve ne è una che richiede l’uso del bus: raggiungere Piazzale Michelangelo è il modo migliore per godere di una meravigliosa vista su tutta Firenze. In quanto a “Firenze dall’alto”, merita una menzione la possibilità di vedere il profilo della città dalla parte superiore dei Giardini di Boboli. Soprattutto in primavera, meglio se con una bella giornata di sole, i Giardini di Boboli sono perfetti per una passeggiata romantica e rilassante. Una volta entrati ai Giardini di Boboli, è possibile raggiungere anche Palazzo Pitti. Dopo la visita e la passeggiata, scegliere, tra le varie uscire dei Giardini di Boboli, proprio quella di Palazzo Pitti, così da potersi sedere davanti al palazzo, rilassandosi. Ponte Vecchio è il protagonista delle foto che ritraggono Firenze. Per chi avesse in mente un weekend a Firenze all’insegna della cultura, la Galleria degli Uffizi è un “must to see”. Tra gli altri musei, i più apprezzati sono la Galleria dell’Accademia, dove si trova l’originale del David di Michelangelo. Il modo migliore per conoscere la Cupola di Brunelleschi, quella della Cattedrale di Santa Maria Del Fiore in Piazza Duomo a Firenze, è salire ii 463 gradini.

Weekend a Firenze dove alloggiare: le zone migliori per un soggiorno

Come in ogni viaggio, scegliere la zona migliore in cui alloggiare è indispensabile. Partendo dalle proprie necessità, che si tratti del budget, piuttosto che della volontà di trovare una sistemazione in centro o nelle immediate vicinanze di determinate attrazioni, infatti, è possibile trovare la soluzione più adatta.  A Firenze, anche per chi arriva in treno o in bus fermandosi alla stazione di Santa Maria Novella, una delle zone più comode nelle immediate vicinanze del centro è quella che si trova nei pressi della Basilica di San Lorenzo. Si trovano sistemazioni per tutte le tasche, dagli ostelli agli hotel.

virginia raggi

Virginia Raggi ricoverata in Ospedale, il tweet polemico del Movimento 5 Stelle

M’illumino di meno 2017, data ed eventi: l’Italia pronta a spegnersi per promuovere il risparmio energetico