in

Weekend a Napoli: cosa vedere, fare e mangiare per un viaggio indimenticabile

Siete in cerca di consigli su come trascorrere il vostro weekend a Napoli? Il primo suggerimento che vi diamo è quello di scoprire la poesia della città a piedi, per lasciarsi stupire dalla bellezza dei suoi scorci inaspettati, che immortalano ora antichi palazzi, ora spicchi di mare blu, ritagliati tra le case e le viuzze. Pronti alla partenza?

Cosa vedere. La nostra visita non può che partire dal centro storico, cuore pulsante della città. Su Piazza del Plebiscito si affaccia il maestoso Palazzo Reale, di cui scoprire oltre agli interni i cortili e gli eleganti giardini reali; una visita che potrete abbinare a quella della cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta, duomo della città. Altri due simboli della città da inserire assolutamente nell’itinerario sono il Maschio Angioino, fortezza medievale dall’aspetto imponente sede del museo civico, e Castel dell’Ovo, antichissimo castello romano che si affaccia su Via Caracciolo, il famosissimo lungomare partenopeo.

Cosa fare e vedere a Napoli in un weekend

Castel dell’Ovo – Image Credits Luca Aless/Wikimedia Commons

Tra le testimonianze artistiche che meritano senz’altro di essere scoperte, vi segnaliamo anche quel capolavoro che è il Cristo Velato conservato nella Cappella di San Severo: una scultura incredibilmente raffinata e commovente, nata dalle mani sapienti del settecentesco Giuseppe Sammartino. Voglia di un itinerario insolito? Scegliete di visitare il Cimitero delle Fontanelle, antico ossario famoso per il rito delle “anime pezzentelle” dove sono conservati i resti di 40mila persone, o ancora le Catacombe di San Gennaro, aree cimiteriali sotterranee scavate nel tufo che risalgono all’antica comunità cristiana del II-III secolo. Passando alle curiosità moderne, invece, siamo pronti a scommettere che rimarrete ammaliati dalle metropolitane, con le loro spettacolari scenografie.

Cosa fare. Quali esperienze provare in città? Scoprire la Napoli sotterranea, percorrere via San Gregorio Armeno (più nota come via dei Presepi), concedersi una passeggiata romantica alla scoperta del Golfo o una gita fuori porta per rimanere incantati di fronte alle sue isole-gioiello. Per una pausa rigenerante scegliete parco di Capodimonte, polmone verde dal grande impatto scenografico.

Cosa fare a Napoli in un weekend

Veduta dal Parco Virgiliano dell’Isola di Nisida – Image Credits Gennaro Visciano/Wikimedia Commons

SCOPRI TUTTE LE IDEE DI VIAGGIO SU URBAN POST!

Cosa mangiare. Inutile dirlo: nella cucina partenopea convive da sempre un tripudio di sapori che la rende da una delle più appetitose d’Italia. Dai panzerotti alle paste cresciute (frittelle salate dalla forma irregolare, da acquistare nelle caratteristiche friggitorie), dal ragù alle fritture di pesce, c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Scegliete uno di questi ristoranti per provare una pizza con la “P” maiuscola; per una pausa dolce, fatevi tentare da una sfogliatella appena sfornata da gustare in tutta la sua fragranza o da un soffice babà dal sapore inconfondibile. Il modo migliore per concludere il pasto? Sorseggiare un caffé napoletano, scoprendo perché è diventato uno dei simboli della città.

Cosa fare a Napoli e cosa mangiare
Una sfogliatella – Image Credits stu_spivack/Wikimedia Commons

In apertura: Napoli – foto canadastock/Shutterstock.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

pesche e albicocche, pesche proprietà, pesche calorie, pesche benefici, albicocche proprietà, albicocche calorie, albicocche benefici,

Pesche e albicocche: benefici, proprietà e calorie

veronica panarello processo catania

Loris Stival, Veronica smentita dal medico legale: “Non fu strangolato con cavo Usb”