in

WhatApp e Telegram spiati grazie a una falla: la risposta degli operatori

La sicurezza sulle chat di WhatsApp e Telegram è a rischio? Secondo un’accurata analisi di InTheCyber, società esperta nel campo delle telecomunicazioni.
Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, le conversazioni di messaggistica istantanea potrebbero essere spiate facilmente sfruttando il servizio di segreteria telefonica messo a disposizione dai principali operatori telefonici nazionali quali Vodafone, Tim, Wind e Tre Italia:

CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK DI URBAN TECH E RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

WhatsApp, da noi informata della vulnerabilità, si è detta semplicemente ‘non interessata al problema’ perché, secondo la società, la responsabilità sarebbe degli operatori telefonici. Telegram invece non ha risposto alla nostra segnalazione, come anche i gestori che abbiamo contattato.

Nonostante le risposte date dai gestori telefonici, WhatsApp e Telegram, a detta di InTheCyber, la falla potrebbe trovare una rapida e semplice risoluzione. In attesa però della possibilità di rimediare definitivamente al problema, gli esperti consigliano di disattivare la segreteria telefonica e utilizzare il servizio messo a punto da alcune app, come Telegram, ovvero l’autenticazione a due fattori.

Seguici sul nostro canale Telegram

Juventus Dybala

Fantacalcio 2016 i consigli: ecco gli indisponibili alla 10^ giornata di Serie A

triangolo delle bermuda mistero risolto

Triangolo delle Bermuda, il mistero è stato risolto?