in , ,

WhatsApp bloccato: è giallo sulle cause, forse un attacco alla sicurezza delle chat?

WhatsApp bloccato, ieri 3 maggio 2017 dopo le 22. Per diverse ore l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo è andata in tilt in Europa e in diverse parti del mondo tra cui Canada, Stati Uniti e India. Perché? Ancora non è chiaro.

Sia nei dispositivi iPhone con sistema operativo iOs che in quelli Android il problema è stato il medesimo: WhatsApp down, impossibile inviare e ricevere messaggi. Panico tra gli utenti di tutto il mondo, costretti a ripiegare sui tradizionali ma pur sempre affidabili sms per comunicare in tempo quasi reale con i propri contatti.

Il problema è rientrato nella notte ma sul perché di questo lungo ed improvviso blocco vige ancora il mistero. Ignote le cause, dunque. Inizialmente un portavoce dell’azienda poco dopo l’inconveniente aveva fatto sapere “Stiamo lavorando per riparare il sistema al cento per cento e renderlo nuovamente funzionante per ognuno di voi, ci scusiamo per l’inconveniente” senza tuttavia dare informazioni sul perché del black out.

Un disservizio segnalato dagli utenti sui social, alcuni dei quali hanno scritto direttamente a Mark Zuckerberg, commentando un post del magnate di Facebook e WhatApp che annunciava i risultati economici trimestrali dei suddetti servizi. Dopo la segnalazione, proprio dall’account di Zuckerberg gli utenti sono stati rassicurati con questo post: “Il gruppo è al lavoro per riportare l’applicazione online, ci dispiace per l’inconveniente”.

Whattsapp non funziona: arrivano le spiegazione di un portavoce dell’azienda durante il “black out”

Ma sulle cause del disagio è ancora giallo. C’è chi ha parlato di un problema che potrebbe essere stato innescato dall’ultimo aggiornamento della App avvenuto nei dispositivi mobili nelle ultime ore, chi invece ha ipotizzato un attacco hacker alla sicurezza delle chat, seguito dunque da un blocco preventivo del sistema che consentisse ai tecnici di ripristinare la sicurezza dei server e l’uso della sistema di messaggistica. Ma sono solo ipotesi, indiscrezioni ufficiose in attesa di un’eventuale conferma.

Replica tutto può succedere 2

Tutto può succedere 2 anticipazioni terza puntata 4 maggio 2017

Totti ritiro

Totti ritiro: l’ora è giunta, il poeta “maledetto” ammaina la Bandiera