in

Whatsapp news: truffe 2017: le bufale ‘Danza Vottary’, Enel, Poste Italiane, Carrefour e Ryanair

Gli allarmi lanciati su WhatsApp si rivelano quasi tutti falsi, ecco quali sono le notizie più diffuse che stanno dilagando in questi ultimi giorni tramite l’app

WhatsApp è ormai diventata una delle app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, ma è anche vero che su di essa stanno circolando sempre di più truffe. Si pensava che con l’arrivo del nuovo anno andassero a scemare e invece, già dal 2017, sono state segnalate nuove truffe e furti di identità tramite messaggi non veritieri che sono creati per attrarre la nostra attenzione invitandoci a cliccarci sopra. La notizia giunge direttamente dagli Stati Uniti da Tobias Boelter, noto ricercatore specializzato in crittografia e sicurezza all’Università di Berkeley, in California, il quale dichiara che i messaggi su WhatsApp sono fasulle a causa di una backdoor che minaccia in maniera profonda sia la sicurezza che la libertà di oltre un miliardo di utenti in tutto il mondo. Una Vita da Social, pagina Facebook ufficiale della Polizia di Stato, mette in allarme su quali sono i link-truffa più noti che circolano su WhatsApp.

1. BUONI ACQUISTO H&M, ZARA E MEDIAWORLD

La truffa dei buoni acquisto è sicuramente tra le più diffuse. Dopo quella relativa ai brand H&M e Zara il nuovo inganno proviene da MediaWorld, dove l’utente viene invogliato a cliccare su un link con la possibilità di vincere un buono spesa di 150 euro, tutto ciò dopo aver partecipato ad un sondaggio. Con il click viene invece attivato un abbonamento molto costoso, che pare circolerebbe anche su altre piattaforme di messaggistica quali: Messenger e Telegram.

mediaworld

2. POSTE ITALIANE

La truffa più pericolosa è sicuramente quella delle Poste Italiane, dove l’utente viene invitato a cliccare su un link che gli promette un buono statale pari a 500 euro. Il link, invece, installa a sua insaputa un ransomware o un malware sullo smartphone, in grado di rubare i dati personali e finanziari dell’utente.

3. FALSI ADDETTI ENEL

Negli ultimi giorni circola su WhatsApp l’annuncio di un messaggio di diffida verso due addetti Enel, per i quali invita a prestare attenzione in quanto impostori. Tale avviso inviato sull’app di messaggistica istantanea, ha messo in serio pericolo i due addetti (con tanto di foto) della compagnia elettrica e che sono stati costretti a sporgere denuncia per la violazione dei diritti personali e per i danni subiti. La foto segnaletica riportava due uomini con la divisa Enel considerati zingari pluri-ricercati e che erano in viaggio su una Renault Scenic targata BJ210EP.

addetti enel

4. LA DANZA DI VOTTARY

Un nuovo messaggio virale in circolo su WhatsApp riguarda il video della danza di Vottary, il quale però contiene un virus molto pericoloso in grado di formattare il vostro cellulare. Se dovesse ricevere questo messaggio, non apritelo e soprattutto non inoltratelo a tutta la rubrica contatti. Tale video è ormai noto anche su Facebook e Youtube, ma non ha nulla a che vedere con il potente virus che formatta il vostro smartphone.

5. BUONI CARREFOUR

Un coupon Carrefour da 100 euro è una delle truffe inviate su WhatsApp lo scorso ottobre. A rischio tutti i dati personali, le e-mail e le password presenti sullo smartphone. In realtà, una volta cliccato il link, si apriva un sito esterno dove all’interno dello stesso si trovava un estionario. Ed è proprio lì che gli hacker vi mettono in trappola e agiscono sui vostri dati.

whatsapp-truffa-carrefour

6. BIGLIETTI OMAGGIO RAYANAIR

I messaggi dicevano più o meno questo: “Congratulazioni! Segui queste indicazioni per ricevere il voucher regalo di 200 euro di Ryanair”. Oppure: “Vinci 2 Biglietti Aerei del valore di € 200 Ryanair”. In realtà si tratta di un falso buono del valore di 200 euro per viaggiare con la nota compagnia aerea. Cliccando sul messaggio si apre un link in cui vi invita a compilare un modulo inserendo i propri dati personali. Così facendo vengono rubate tutte le credenziali e info relative all’utente preso in inganno.

truffa rayaner

L’ultima truffa, per la quale Una Vita da Social invita a stare molto attenti, riguarda alcuni cartoncini imbevuti di profumo che vengono lasciati nella cassetta della posta e che non devono essere assolutamente né toccati né inalati. Insomma l’invito è quello di prestare molta attenzione a qualsiasi messaggio che vi sembri anomalo o non veritiero.

Leicester City-Chelsea probabili formazioni e ultime news, 21a giornata Premier League

firenze protesta migranti

Firenze, migranti tentano di entrare in Prefettura: polizia li respinge, un ferito