in

WhatsApp Plus e per PC: tutti i metodi per aggirare la spunta blu

Et voilà, abbiamo superato indenni, o quasi, l’inaspettato arrivo delle “spunte blu” per il quinto compleanno di WhatsApp. Sui social però, già da due giorni, impazza la polemica sull’utilità di suddetti baffetti. C’è chi rimane indifferente e chi invece trova davvero scomodo essere spiato dai contatti presenti in rubrica.
Se siete tra quelli che trovano davvero sconveniente la nuova trovata di WhatsApp allora siete capitati nel posto giusto perché qui di seguito abbiamo deciso di svelarvi alcuni dei trucchetti utili ad aggirare la notifica di avvenuta lettura

1 – Leggere il messaggio dalla tendina delle notifiche: un metodo per aggirare il problema e sapere chi e quando vi ha scritto un messaggio è quello di verificare l’anteprima di WhatsApp dalla tendina delle notifiche che sta sulla parte alta del dislay del vostro smartphone.

2 – Leggere il messaggio dal blocca schermo: in questo caso basta attivare le “Notifiche a comparsa solo a schermo acceso“direttamente nel Menù impostazioni. Quando accenderete il display del vostro cellulare un popup vi avviserà per tempo dei messaggi che avete ricevuto senza inviare la notifica di lettura al mittente.

3 – Impostare la modalità offline/aereo: prima di leggere il messaggio impostate la modalità offline dai tasti laterali del vostro smartphone, entrate in WhatsApp, leggete tutti i messaggi e chiudete l’applicazione. A questo punto potete riattivare la connessione e il gioco è fatto!

4 – Usare Pushbullet: l’app è un’estensione da aggiungere al browser  e alle applicazioni del nostro smartphone che permette di ricevere le notifiche del telefonino direttamente sul PC senza che appaia la spunta di avvenuta lettura sul dispositivo mobile.

5 – Installare la versione vecchia di WhatsApp: per evitare la notifica tanto temuta potete sempre ricorrere alla versione precedente dell’app oppure potete installare WhatsApp Plus v6.30.

Pino Insegno attacca Barbara D'Urso

Barbara D’Urso ascolti tv, l’attacco di Pino Insegno: “Dice che vince? Faccia pure, a me non risulta”

torta ricette dolci dopo il tiggì

Ricette Dolci dopo il tiggì: la torta meringata al cioccolato e caffé