in ,

Whatsapp torna a pagamento? La nuova bufala che fa infuriare gli utenti

Fa parte della nostra quotidianità, è senza dubbio l’app di messaggistica più usata e ogni aggiornamento viene accompagnato da polemiche, commenti e talvolta anche di false notizie. Eh già, perché Whatsapp fa discutere e le migliorie spesso e volentieri non accontentano i gusti di tutti gli utenti. A preoccupare spesso le persone è proprio la sicurezza, il rispetto della privacy e il timore di essere vittime di truffe.

Whatsapp a pagamento? Ennesima bufala che mette in allarme gli utenti

Purtroppo suo malgrado Whatsapp è stato spesso veicolo di truffe, colpa della gente che cerca di aggirare la giustizia e di recare danni al prossimo. Da anni truffe di ogni tipo imperversano, nonostante ci sia ora il divieto di inoltrare più di 5 messaggi. Il team di sviluppo di WhatsApp ha da poco rilasciato, infatti, una nuova versione che contiene i primi abbozzi di un nuovo strumento pensato proprio per limitare bufale, fake news, truffe e catene di Sant’Antonio. La suddetta funzione riguarda i Frequently Forwarded Messages, cioè quei messaggi che vengono inoltrati più di 5 volte dai vari utenti, i quali non solo saranno contrassegnati da una doppia freccina, ma potranno anche essere bloccati dagli amministratori dei gruppi. In queste ore gli utenti poi hanno notato una nuova problematica non di scarsa importanza: un messaggio avrebbe destabilizzato l’ambiente alimentando false credenze. Quest’ultimo parlerebbe di un ritorno a pagamento della piattaforma di messaggistica online più conosciuta al mondo. Si tratta ovviamente di una notizia priva di fondamento, la classica bufala creata ad hoc per spingere gli utenti a cancellare l’app e ad abbandonare Whatsapp.

Whatsapp, novità per l’invio dei file audio

Un’altra nuova funzione sconvolgerà gli utenti, anzi diciamo che a qualcuno non farà altro che piacere. Nell’ultima beta di WhatsApp una modifica riguarda proprio il sistema di invio di file audio. Al di là del cambiamento grafico alle persone sarà data la possibilità di ascoltare la traccia audio selezionata, prima di inviarla effettivamente al destinatario.

leggi anche l’articolo —> Whatsapp, perché bisogna cancellare l’immagine del profilo

Justine Mattera Instagram rovente: calze a rete, tacchi a spillo, fondoschiena da paura

Amici 2019, Simone Luzzi: chi è il fonico di Maria De Filippi che ha conquistato il pubblico femminile