in ,

Whitney Houston, morte cerebrale per sua figlia Bobbi Kristina Brown

Sarebbe stata dichiarata la morte celebrare per Bobbi Kristina Brown, la figlia 21enne di Whitney Houston che sabato scorso è stata ritrovata priva di sensi nella vasca da bagno. Secondo quanto riferito dal sito Tmz, i dottori avrebbero comunicato al padre, il cantante Bobby Brown, che la ragazza non si riprenderà più. La notizia è di poco fa, presto rimbalzata da una testata giornalistica all’altra: fonti Ansa riferiscono infatti che “il New York Post, citando Radar Online, avrebbe riportato il racconto di un testimone oculare nell’ospedale di Atlanta dove si trova ricoverata la Brown” che parlano di urla disperate provenire dalla camera d’ospedale in cui è ricoverata la giovane.

Bobbi Kristina Brown è stata rinvenuta priva di sensi il 31 gennaio scorso: mostrava “segni minimi di attività cerebrale” ed oggi la sconcertante notizia: morte cerebrale. Anche sua madre perse la vita in simili circostanze: Whitney Houston fu trovata infatti priva di vita, quasi tre anni fa, l’11 febbraio 2012, nella vasca da bagno di un albergo a Los Angeles. Al momento la famiglia della ragazza smentisce la voci diffuse nelle ultime ore e il padre di Kristina, Bobby, definisce “falsa” la notizia secondo cui sarebbero state raccolte le parole di un testimone oculare in ospedale.

san valentino menù afrodisiaco

San Valentino, menù afrodisiaco: ecco le ricette per una cena rossa e speciale

Giancarlo Magalli

Forte Forte Forte, anticipazioni 6 febbraio: Giancarlo Magalli mette alla prova i concorrenti