in

Wikado Playground: non buttiamo tutto al vento, giochiamo!

Un parco giochi olandese, a Rotterdam, costriuto interamente con scarti di pale eoliche e pezzi di aerei. Questo fa divertire i bambini! Il Wikado Playground, progettato dallo studio di architettura 2012Architecten, oggi SuperuseStudios, ha riqualificato uno spazio in totale abbandono di 1200 metri quadrati.

scivoloo tunnel

L’Olanda è certamente un territorio che da sempre utilizza l’energia eolica, prima con i mulini a vento, oggi con le pale eoliche. Quest’ultime, ideate per “vivere a lungo” non terminano la loro vita nel “cimitero” dei pezzi di ruggine, bensì in un parco giochi! L’idea è di unire l’utilizzato con il nuovo, ricreare per i bambini, senza dover acquistare o produrre nuovi oggetti. Le pale ed altri pezzi di “rottame” aereo vengono sezionati e rielaborati in fuzione del gioco: quattro torri (ognuna con una propria peculiarità), percorsi a ostacoli, collinette, rampe, ponticelli, scivoli e un labirinto-tunnel. Nel Wikado Playground anche i giochi e gli arredi più semplici, come l’altalena, le panchine e i tavolini, sono stati realizzati utilizzando materiale dismesso. Tutto è creato attraverso la revisione-ricreazione di pezzi già esistenti: tagli per creare fessure da cui far passare la luce con i suoi giochi e colore per vivacizzare e rendere il parco più allegro. Niente paura, genitori, come sempre ogni dettaglio è a misura di bambino, seguendo le norme di sicurezza! I fruitori del parco, inoltre, hanno la possibilità di comprendere giocando che non tutto va gettato quando è vecchio, è educazione al riuso e riciclo.

Creare nuovi giochi assemblando materiali vecchi, utilizzando lo spazio dato e, facendo diventare un parco per bambini non solo un punto di ritrovo per i più piccoli, ma anche per i grandi curiosi ed interessati. L’impatto ambientale è bassissimo, le pale erano nate per il risparmio di CO2 e, a fine carriera, sono ancora in attivo! A Rottardam è presente un grande esempio di riuso creativo urbano, saper creare spazi con ciò che si ha già risulta essere molto innovativo e divertente!

photo credit: maria bree via photopin cc | via photopin cc

fattore munge mucca

Spesa a Km 0: filiera corta, basso costo

Educazione sentimentale a scuola proposta da Sel

Educazione sentimentale nelle scuole, Sel lancia petizione online: raccolte 10mila firme