in

Windows 10 data uscita news: guerra economica fra Microsoft e Ubuntu

Da quando Windows 10 ha visto la luce, il sistema operativo del colosso Microsoft è stato installato su oltre 75 milioni di computer, un cifra significativa raggiunta soprattutto grazie al modo in cui Microsoft ha pressato gli utenti nell’effettuare l’aggiornamento.

Da dati forniti e dalle notevoli indiscrezioni trapelate nell’ultimo mese, si direbbe che Windows 10 non abbia apportato sostanziali modifiche rispetto alla sua precedente versione 7, 8 e 8.1. Anzi, molti sostengono che ad oggi sia possibile lavorare in modo completo sia sulla versione 8 che sulla versione 10. Cortana, inoltre, non sembra essere molto utile nell’agevolare il proprio lavoro su computer, così come la nuova disposizione del menu Start e le novità Edge e lo Store. L’attenzione ormai sembra spostarsi altrove, sugli smartphone e sui tablet e i nuovi aggiornamenti come Windows 10 vengono visti dall’utenza come l’arrivo di un nuovo elettrodomestico, invece che come un simbolo della comunicazione e della tecnologia.

Ubuntu, al contrario, sta lentamente guadagnando punti in salita, grazie anche a un risparmio netto del 70% su royalties, manutenzione e formazione, rispetto a Windows 10. Ci sono poi Chromebook e Chrome OS, messi a disposizione da Ubuntu e che possono a loro volta tendere al risparmio. Insomma, ora come ora, la questione su quale sia il sistema operativo migliore sta migrando verso un fattore puramente economico.

Marco Carta Facebook

Marco Carta Facebook: non parteciperò al Grande Fratello Vip

Francesco Facchinetti e Alessia Marcuzzi

Francesco Facchinetti Facebook: augurio speciale per la piccola Mia