in ,

Windows 8 e Xbox: Microsoft non assicura totale compatibilità con le app

Il cammino intrapreso dalla Microsoft per unificare, in un unico sistema operativo, l’interoperabilità tra smartphone, tablet, pc, Tv e console giochi, sembra essere costellato ancora di difficoltà.

Dopo diversi articoli (non ultimo quello apparso di recente sul sito della Dell) in cui si assicurava “un’esperienza web e d’intrattenimento unificata” grazie alla possibilità di poter condividere sul nuovo Xbox One tutte le applicazioni Windows 8, a  Redmond quelli della Microsoft si sono precipitati a ridimensionare tale opportunità con la seguente dichiarazione da parte del portavoce: “Il suggerimento che tutte le applicazioni Windows 8 funzionino su Xbox One non è accurato“.

Xbox One Microsoft

Come mai? In realtà, spiegano in Microsoft, il core by Microsoft utilizzato nella Xbox One non è sufficiente a garantire la totale interscambiabilità delle applicazioni prodotte per Windows 8. È necessario per gli sviluppatori convertire, non senza notevoli sforzi, tutte quelle applicazioni che non risulterebbero compatibili tra i due sistemi. Anche se l’uso di Windows sulla console sembrava promettere il contrario.

Tuttavia, il portavoce della Microsoft tende a minimizzare il problema, sottolineando che proprio la similitudine quasi perfetta tra WindowsXbox One dovrebbe rendere indolore questa riconversione, visto che si tratterebbe di raffinare solo alcune parti di codice sorgente. Non solo. Una volta trovata la giusta via, si potrà finalmente avere una totale compatibilità ed uso comune delle applicazioni preferite sui diversi sistemi. Cosa che dovrebbe avvenire a breve.

Staremo a vedere, visto che la Microsoft ci ha già abituati ad altre sorprese. Nel bene e nel male!

Seguici sul nostro canale Telegram

Arriva il Lumia 2520: il primo tablet Nokia con Windows RT 8.1

Manuela Arcuri

Manuela Arcuri presto sarà mamma