in ,

Woody Allen film, 10 citazioni da non dimenticare in attesa di Café Society

Woody Allen sta tornando in Italia. Il tre volte Premio Oscar, infatti, da domani, 29 settembre 2016, sarà nelle sale cinematografiche con il nuovo film “Café Society”, una commedia presentata al Festival del cinema di Cannes lo scorso maggio e che finalmente sbarca anche nel Bel Paese. Per prepararsi al meglio al nuovo film di Woody Allen, uno dei cineasti più amati dall’industria cinematografica, ripercorriamo la carriera dell’artista statunitense con 10 delle sue citazioni più amate dal pubblico.

>>> TUTTO SUL MONDO DEL CINEMA CON URBANPOST<<<

CAFE SOCIETY, LA TRAMA DEL NUOVO FILM DI WOODY ALLEN

Ambientato negli anni trenta, protagonista è una famiglia ebrea che vive a New York. La quotidianità sembra scorrere abbastanza tranquilla ma è il giovane Bobby a stravolgere tutto: vuole diventare regista e avere successo nel mondo del cinema, così parte alla volta di Los Angeles. Qui incontrerà Vonnie di cui si innamora e si immergerà nell’atmosfera pimpante della Cafè Society. Ma non tutto è come sembra e dopo aver scoperto alcune verità amare torna a casa dove grazie al fratello legato alla malavita gestisce un locale di successo e si sposa. Ma un forse non casuale viaggio di Vonnie a New York potrebbe mettere tutto in discussione.

>>> METTI MI PIACE A URBANSPETTACOLO<<<

10 CITAZIONI DI WOODY ALLEN DA NON DIMENTICARE

  • “I politici hanno una loro etica. Tutta loro. Ed è una tacca più sotto di quella di un maniaco sessuale”
  • “Dopo di che si fece molto tardi, dovevamo scappare tutti e due. Ma era stato grandioso rivedere Annie, no? Mi resi conto che donna fantastica era e di quanto fosse divertente solo conoscerla. E io pensai a… quella vecchia barzelletta, sapete: quella dove uno va dallo psichiatra e dice: “Dottore mio fratello è pazzo, crede di essere una gallina”, e il dottore gli dice: “perché non lo interna?”, e quello risponde: “e poi a me le uova chi me le fa?”. Beh, credo che corrisponda molto a quello che penso io dei rapporti uomo-donna. E cioè che sono assolutamente irrazionali, ehm… e pazzi. E assurdi, e… Ma credo che continuino perché la maggior parte di noi ha bisogno di uova.”
  • “Sei così bella che stento a tenere gli occhi sul tassametro”
  • “Non vorrei mai fare parte di un club che accetti tra i suoi iscritti un tipo come me”
  • “L’ultima volta che sono entrato in una donna è stato quando ho visitato la Statua della Libertà.”
  • “Non sono essenzialmente un comico politico, per niente. Di natura politica ho avuto solo una relazione con una donna durante l’amministrazione di Eisenhower, e in breve è stata un’ironia per me, perché io cercavo di fare a lei quello che Eisenhower sta facendo al Paese per otto anni…”
  • “Chissà se ha mai avuto un vero orgasmo nei due anni che siamo stati sposati. Avrà finto anche quella notte?”
  • “Non fraintendermi, lo amo come un fratello: come Caino Abele.”
  • “Sono stato picchiato, ma mi sono difeso bene. A uno di quelli gli ho rotto la mano: mi c’è voluta tutta la faccia, ma ce l’ho fatta.”
  • “Tieni la conta di tutti i tuoi amanti. Magari li scarico dalle tasse.”

Replica Uomini e Donne trono classico puntata 28 Settembre 2016: ecco dove vedere il video

la prova del cuoco

La prova del cuoco ricette: pollo fritto allo zenzero