in

Woody Allen, Stoccolma e venti milioni di dollari

Questi sono gli indizi di un rebus o meglio tutto può far pensare a questo. Infatti il 77enne regista Woody Allen dopo Parigi, Londra, Barcellona e Roma è alla spasmodica ricerca del  soggetto ideale da girare nella capitale svedese che, per una sua stessa ammissione, non conosce abbastanza bene. Woody Allen

Stoccolma ha sempre incantato la settima arte: un po’ per il suo algido fascino un po’  per la sua particolare e singolare morfologia.  Situata lungo la costa orientale della Svezia, si sviluppa su quattordici isole e affiora là dove il lago Mälaren incontra il Mar Baltico. Ma a giocare un ruolo preminente e a sedurre il regista statunitense sono stati i 20 milioni di dollari di finanziamento offerti dalla Stockholm Film Commission. Non si conosce ancora la trama del film e Allen cerca il soggetto perfetto da girare a Stoccolma e che, per sua diretta ammissione,  confessa di non conoscere molto bene. Il celebre regista è sempre stato un paladino ed eternamente innamorato della sua adorata New York, città ideale per ambientare le sue pellicole. Poi è stata la volta di tante capitali europee come Parigi, Londra, Barcellona e Roma ed ora è alla ricerca del soggetto perfetto da girare a Stoccolma.

Intervistato dal quotidiano svedese Aftonbladet, il 77ennne Allen ha ammesso che gli hanno offerto dei lauti finanziamenti ma ora deve trovare una bella storia degna di questa città e che deve inorgoglire i suoi abitanti. A non avere dubbi di alcun tipo è la Stockholm Film Commission convinta che il grande regista troverà senz’altro il soggetto più adatto.

 

un posto al sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 8-10 luglio: guai per Roberto Ferri e Franco Boschi

Saldi estivi anti-crisi, da oggi in tutta Italia