in ,

Wrestler violenta e uccide una bambina di 6 anni, poi partecipa al funerale

Gabriel Gaeta, giovane wrestler e studente alla Olympic High School di Bremerton, ieri pomeriggio è stato accusato dalle autorità di aver violentato e ucciso una bambina di soli 6 anni. Dal 2 agosto sono infatti iniziate le indagini per trovare Jenise Wright. L’’Fbi ha così deciso di perquisire l’abitazione del giovane 17enne. In poco tempo tutti i suoi amici sono venuti a conoscenza di quanto accaduto poiché il ragazzo lo ha reso noto tramite un post scritto su Facebook.

bambina di 6 anni violentata e uccisa wrestler

Nessuno è riuscito a credere che il “gigante buono” avesse potuto compiere un atto simile. Stuprare, strangolare e picchiare a morte una bambina non era proprio da lui. Tutti lo consideravano un ragazzo per bene. Ma sotto quella maschera si nascondeva un assassino. Dopo aver ucciso Jenise ha trasportato il suo corpo in una palude fangosa nella zona boschiva vicino alla Steele creek mobile home park, dove la famiglia Wright abitava.Gli investigatori hanno iniziato a sospettare dal momento che hanno rinvenuto nella sua stanza abiti sporchi di sangue e fango.

L’analisi del Dna ha in seguito confermato i dubbi degli inquirenti. Gabriel ha poi confessato. E’ proprio lui l’assassino della piccola Jenise. La famiglia della bambina conosceva molto bene Gabriel. Era un amico di famiglia. “È devastante, sarà difficile perdonarlo” ha detto James, padre della piccola. Se tutto verrà confermato Gabriel rimarrà in carcere a vita. Per il momento il giudice ha soltanto fissato la cauzione di 1 milione di dollari. Con che coraggio si è potuto presentare al funerale di Jenise la sera prima dell’arresto?

 

melita fidanzato

Melita Toniolo e il flirt con Bobo Vieri, arriva l’ironica smentita

bocci chiatti visita beneficenza ai malati di cancro

Marco Bocci e Laura Chiatti visitano i bambini malati di cancro dopo le nozze