in , ,

X Factor 2016 diretta, le pagelle della prima serata di #XF10

X Factor 2016, terminata la prima serata di XF10 con Alvaro Soler e Manuel Agnelli assoluti protagonisti nel ruolo di giudici, ottime soprese. Bene anche Arisa e il già conosciuto Fedez che si conferma perfetto per questo programma. Di seguito le pagelle degli aspiranti artisti saliti sul palco di Bologna questa sera.

– Soul System: “Qui per dimostrare quel che sappiamo fare”, cover di Alicia Keys. I complimenti di Manuel Agnelli: “Suonate come 5 ragazzi di New Orleans, siete davvero una band, non basta pensare di esserlo.” “Siete piombati dall’alto, come una stella.” conferma Arisa mentre Alvaro Soler chiede alla band se siano davvero amici. “Siamo riusciti a creare questo senso di famiglia che ci ha portato a essere quello che siamo oggi.” Infine, il commento di Fedez:Avete cambiato armonie, metrica che è diverso dalla semplice cover: bravi, davvero.” VOTO: 7

– Daniele Botticelli, giovane artista romano di anni 18, si presenta a X Factor 2016 audizioni con “Tutto l’amore che ho” di Jovanotti ma il risultato è tutt’altro che positivo: stonato, sembra quasi salito sul palco per colpa di una “scommessa.” VOTO: 4

– Storytellers, avrebbero fatto meglio a non cambiare mestiere e continuare a fare gli yuotubers. La loro prova canora, con la cover dei Finley “Diventerò una star”, non è assolutamente soddisfacente. VOTO: 5

– Gaia Gozzi, esibizione ottima tanto da conquistare una standing-ovation da parte del pubblico. Arisa è rimasta molto colpita da: “Una voce che non è assolutamente da diciottenne, davvero brava.” Alvaro Soler, dopo aver fatto qualche ammiccamento simpatico per la bellezza della ragazza, commenta: “Mi hai fatto venire la pelle d’oca.” E anche Fedez e Manuel Agnelli, spesso iper-critici, sono discretamente soddisfatti della prova canora di Gaia. Quest’ultima racconta un piccolo aneddoto sul rapporto con la madre: “Sono accompagnata dalla mamma, lì dietro. Con lei ho un rapporto davvero speciale. Il tubante della mamma è per tenerla sempre vicina a me, in passato lei faceva ballerina. Io mi sono sempre auto-imposta una certa rigidità di non dare preoccupazioni ai miei genitori, anche se dovessi sbagliare… non succede niente.” VOTO: 7,5
– “Soulspyria” portano sul palco di X Factor 2016 il dark alternative Rock con l’obiettivo di portare un messaggio politico per evitare il disastro dell’Italia: “Noi mai saremo politici italiani.” Le maschere e le felpe da “heavy metal” fanno molto scena, manca la sostanza e, forse, anche i buoni propositi. Per Fedez sono: “Allegri come un discorso di fine anno di Mattarella.” mentre Manuel Agnelli evidenzia il: “Conformismo da anticonformismo, mi state trasmettendo un disagio senza precedenti. Non sapete volare? Non mi interessate.” VOTO: 4
– Maria Vittoria Corrado “Rimani fuori”, magari lo avesse fatto davvero… cerca di essere simpatica, con scarso successo. Senza prendere in esame le qualità artistiche, da lasciar perdere. Più da “Corrida” che da X Factor 2016. VOTO: 4,5
Armando si presenta con una canzone inedita, discreta prova canora tanto da capire positivamente i giudici: Fedez e Arisa sono rimasti piacevolmente sorpresi dalle capacità dell’aspirante concorrente, Alvaro nota alcuni momenti stonati ma non poi così importanti, su cui lavorare parecchio. Per Manuel Agnelli: “Sei un personaggio molto interessante.” Quattro sì per lui. VOTO: 7
Fabrizio Cabras vengo dalla Sardegna, già presente lo scorso anno alle audizioni con il nome di “Putiferio.” Aria da macho, taglio di capelli da “putiferio” vero e proprio. Si presenta con un inedito, il risultato non è dei migliori. Per Alvaro Soler è addirittura: “Falso”. VOTO: 5

Dumitru Dragoi, cover de “Il Volo“. Gli applausi del pubblico non bastano, i giudici “stroncano” la prova dell’aspirante concorrente che accetta con molta filosofia il no. La simpatia non basta. VOTO: 5,5
– Les Enfants, la prova sullo stile di Antonello Venditti convince la giuria, specie un Manuel Agnelli che non vedeva l’ora di massacrarli per: “Vestiario e scelta di canzone.” Quattro sì per loro, più che meritati. VOTO: 7
Valentina Giardullo, Candy di Paolo Nutini: voce davvero ottima, tiene bene il palco, accompagnata dalla chitarra. Più di una possibile promessa. VOTO: 8

– Five Stories, un gruppo nato casualmente su Periscope che si riunisce due volte al mese per provare. Dopo quattro mesi l’esperienza di X Factor: contestualizzando, poteva andare molto peggio. Non è andata malissimo, sebbene i quattro sì sembrano alquanto esagerati. VOTO: 6,5
Sofia Rollo, quattro sì da parte dei giudici. Da rivedere. VOTO: 6,5

– Simone Pietropaolo, colpisce la sua semplicità e la capacità di non coverizzare il brano ma di renderlo proprio. VOTO: 7

 

Pasqual, cantante spagnolo che si esibise in Vivimi di Laura Pausini. La prova non è per nulla all’altezza. Alvaro Soler: “Dovresti cambiare percorso, se hai già provato così tanto vuol dire che non è questa la strada giusta.” VOTO: 5
– Damien Liou, artisti di strada che viaggiano da Roma e sono arrivati a Berlino. L’esibizione non è malvagia, qualche sbavatura dettata dall’emozione di calcare un palco così importante. Il pubblico apprezza con una standing-ovation seguita da Alvaro Soler che si alza in piedi. Tra i migliori della serata, senza alcun dubbio. Abbastanza significativa la storia della ragazza, uscita da una famiglia di Testimoni di Geova e grazie alla musica ha ritrovato la sua identità. VOTO: 8

Alvaro Soler fidanzata

X Factor 2016 diretta, Alvaro Soler e i suoi ammiccamenti: “Wow, sei bellissima”

Squadra Antimafia 8 anticipazioni terza puntata 22 settembre 2016: Torrisi l’asso nella manica