in ,

Yahoo! Mail, privacy: scandalo sulla posta elettronica, contatti passati a Fbi e Nsa

Yahoo nel ciclone delle polemiche. La Reuters ha rivelato un nuovo scandalo sul colosso guidato da Marissa Mayer. Stando alle indiscrezioni emerse dall’agenzia di stampa, c’è stato uno scambio di informazioni tra l’azienda e le agenzie di sicurezza interna Fbi e Nsa. Yahoo!, stando alle informazioni rilasciate da Reuters, avrebbe elaborato un software in grado di setacciare gli indirizzi di posta elettronica degli utenti. L’imput, come riporta l’agenzia di stampa, sarebbe arrivato in particolare da specifiche informazioni fornite dai servizi segreti Usa.

CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK DI URBAN TECH E RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

Sul tema è intervenuto anche Edward Snowden che su Twitter ha invitato chiunque possieda un account mail di Yahoo di eliminarsi. L’azienda americana prova una tiepida difesa: il colosso dell’informatica ha infatti rilasciato una nota stampa in cui afferma di essere rispettosa delle leggi americane e della loro applicazione. Ma il vaso di Pandora, scoperchiato da Reuters, sembra non arrestarsi qua.

La fiducia verso Yahoo! crolla vertiginosamente. Non è la prima volta che l’azienda guidata da Merissa Mayer sia stata accusata di operare in modo poco chiaro. Il precedente risale ad un caso che destò particolarmente scalpore tra gli utenti di Yahoo!. L’accusa mossa al gestore mail era quella di aver tenuto all’oscuro i propri clienti degli attacchi informatici in corso. Ma tornando al caso odierno, neanche Reuters riesce a determinare quali informazioni siano state scambiate tra Yahoo! e Fbi. “Non si sa cosa cercassero gli 007, ma si sa che fornivano a Yahoo delle chiavi di ricerca. Una frase in una mail o in un allegato“, così Reuters sullo scandalo.

Seguici sul nostro canale Telegram

Dove vedere Italia Spagna

Italia Spagna pronostico e consigli per le scommesse Qualificazioni Mondiali 2018

Moto Gp 2017 calendario

Moto Gp 2017 calendario test: ecco tutte le date