in ,

Yara Gambirasio: Bossetti e il giorno traumatico una settimana prima dell’assassinio

Gli inquirenti continuano a indagare le circostanze che hanno condotto alla morte la piccola Yara Gambirasio. Emerge un particolare, i cui contorni risultano ancora nebulosi, inerente Massimo Bossetti; pare che una settimana prima della sparizione della ragazzina sia accaduto qualcosa al presunto assassino.

Yara-Gambirasio-scritta-in-chiesa

Sabato 20 novembre del 2010 ovvero sei giorni prima che Yara Gambirasio sparisse con il tragico epilogo che tutti conosciamo, gli inquirenti continuano a chiedere cosa abbia fatto Massimo Bossetti in quella specifica data. Il 20 novembre continua a ritornare nell’ambito degli interrogatori ai congiunti di Bossetti. E’ presumibile, ma non confermato, che si tratti quindi di una ricorrenza assai significativa per l’uomo.

Lo stesso giudice delle indagini preliminari Ezia Maccora, nell’ambito dell’interrogatorio di convalida del 19 giugno ha subito puntato su quella data chiedendo a Bossetti informazioni in merito. Sempre intorno a sabato 20 novembre 2010 i carabinieri e la polizia hanno chiesto spiegazioni alla moglie del muratore di Mapello, Marita Comi. Pare che, l’ipotetico resta d’obbligo, non sia ancora emersa la risposta agognata.

 

germania campione del mondo neuer

Germania campione del Mondo: Berlino, folla oceanica accoglie squadra e coppa

Ballarò

Ballarò, nuova stagione: ancora dubbi sulla conduzione, spunta a sorpresa Dario Vergassola