in ,

Yara Gambirasio: il Dna conferma l’identità del killer

Omicidio Yara Gambirasio, il killer è il figlio di Giuseppe Guerinoni – Svolta decisiva nelle indagini per l’omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne uccisa il 26 novembre 2010 a Brembate di Sopra, nel bergamasco. Questa mattina è arrivata la notizia ufficiale da parte degli inquirenti: il Dna conferma che il killer della ragazzina è il figlio di Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno morto a 61 anni nel 1999.

Yara-Gambirasio-scritta-in-chiesa

Si fa luce su uno dei casi più misteriosi degli ultimi anni: il Dna del Guerinoni, prelevato dopo la riesumazione, è risultato infatti compatibile al 99,99999987% con una macchia di sangue trovata sui vestiti che indossava quel giorno la giovanissima Yara. Secondo gli inquirenti, la macchia di sangue è quella del killer della ragazzina, feritosi accidentalmente con un coltellino, probabilmente nel tentativo di tagliare gli slip della sua vittima prima della violenza.

Le indagini avevano già portato alla luce la presenza del figlio illegittimo dell’autista di Gorno che aveva confessato ai suoi colleghi di aver avuto una relazione extraconiugale con una donna della Val Seriana, da cui era nato un figlio, finora tenuto fuori dalle indagini. Tutti i tentativi di risalire alla donna, e quindi anche al figlio, l’omicida di Yara Gambirasio, sono finora stati inutili ed infruttuosi. Gli inquirenti continuano a cercare l’assassino.

 

 

Le mani dentro al città

Le mani dentro la città, anticipazioni: Fulvio uccide Carrisi, Viola è vicina alla verità

FC Bayern Monaco facebook

Champions League: Bayern Monaco dirompente (Video)