in ,

Yara Gambirasio, le indagini portano a Salice Terme: si cerca la madre dell’assassino

Le indagini sull’omicidio di Yara Gambirasio seguono un nuova pista, che ha portato gli inquirenti a Salice Terme, in provincia di Pavia. Qui potrebbe trovarsi la madre di “Ignoto 1”, l’individuo di sesso maschile di cui sono state trovate tracce sugli indumenti di Yara. L’ipotesi degli inquirenti è che a Salice Terme avrebbe avuto luogo la relazione extraconiugale di Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno padre di “Ignoto 1”, dalla quale sarebbe nato proprio l’assassino della giovane Yara.

yara omicidio

Secondo quanto riferito da “L’eco di Bergamo”, Giuseppe Guerinoni era solito visitare ogni anno la località balneare. Da qui l’idea di indagare sulle donne che, intorno agli anni Sessanta, si sottoposero a cure termali, in corrispondenza dei soggiorni dell’autista a Salice Terme. Ben 700 donne bergamasche saranno dunque convocate per il test del Dna, al fine di scoprire quale sia la madre del misterioso assassinio di Yara Gambirasio.

Intanto, fallisce il tentativo di scoprire ulteriori informazioni su “Ignoto 1” attraverso il suo Dna. Il Centro di genomica traslazionale e bioinformatica dell’ospedale San Raffaele di Milano ha infatti provato a definire il colore di occhi e capelli dell’assassino, oltre che la sua predisposizione a malattie e disturbi alimentari. Le tracce di Dna trovate sul corpo di Yara sarebbero, però, troppo poche e danneggiate, a causa dell’esposizione del corpo alle intemperie per tre mesi. Dunque, agli inquirenti non resta che seguire vie traverse per arrivare all’identificazione dell’inarrivabile “Ignoto 1”.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Stasera in diretta Tv: CSI New York IX, Servizio Pubblico e Scandal

Napoli, Zapata fa dimenticare Vargas in azzurro