in ,

Yara Gambirasio, Quarto Grado ultime novità: l’accusa non ha dubbi, Ignoto 1 è Massimo Bossetti

Quarto Grado, la trsamissione di approfondimento giornalistico di Retequattro, è tornata ad accendere i riflettori sull’omicidio della tredicenne di Brembate, Yara Gambirasio. Mercoledì scorso si è tenuta la decima e fondamentale udienza del processo a carico di Massimo Bossetti, unico accusato dell’omicidio della piccola Yara, nell’aula del tribunale di Bergamo il colonnello Lago, capo dei Ris di Parma ha usato termini perentori parlando delle tracce di dna ritrovate sui leggings e sulle mutandine della ragazzina.

L’esperto non ha dubbi le tracce sono “notevoli, estremamente buone, di qualità fortemnete identificativa, chiare, decise, consistenti”. Le tracce per l’accusa sono di “Ignoto 1. Nel processo bisognerà spiegare come mai le tracce erano lì sugli indumenti di Yara.

La difesa di Massimo Bossetti vorrebbe una comparazione tra il dna del loro assistito e le tracce raccolte e ancora disponibili da analizzare. Il collegio difensivo di Bossetti crede possibile un errore, ipotesi basata sulle tracce di dna mitocondriale, ritrovato sugli indumenti di Yara, ma che non appartiene a Bossetti.

Omicidio di Pordenone processo a Giosuè Ruotolo

Omicidio Pordenone a Quarto Grado ultime novità: movente passionale? Intanto Giosuè Ruotolo scrive una lettera

Andrea Loris Stival ultime notizie

Omicidio Loris Stival ultime novità Quarto Grado: sparito l’orologio di Veronica Panarello, dov’è finito?