in ,

Yara Gambirasio ultime notizie: il giallo del furgone di Massimo Bossetti e quello della sabbia

Nuova udienza per il caso riguardante la morte di Yara Gambirasio, la ginnasta di Brembate. Quest’oggi in aula ha parlato Ezio Denti, consulente della difesa. Dalle prime indiscrezioni presentate durante la diretta di Storie Vere, il programma di Eleonora Daniele in onda su Rai 1, Denti è intervenuto in aula in merito al filmato dei Ris e dei Ros e al giallo sul furgone dopo la notizia di qualche mese fa sulla possibilità che il filmato divulgato alla stampa fosse un “tarocco”. Già durante Uno Mattina, la trasmissione precedente, si era parlato di questo giallo riguardante il furgone, annunciando che la deposizione di Denti sarebbe sicuramente stata di grande interesse per tutti.

È bene però fare una distinzione. Il filmato additato come “tarocco” è un filmato diffuso per esigenze comunicative che non è stato registrato negli atti del processo e quindi nulla ha a che vedere con le prove. Le immagini di cui si dibatte in aula sono, invece, quelle delle telecamere di videosorveglianza della zona e non il filmato montato dagli inquirenti e dato alla stampa.

Secondo quanto annunciato dall’inviata del programma Storie Vere, in aula, nella prima parte della sua deposizione, Denti avrebbe fornito elementi accurati raccolti durante le indagini difensive che potrebbero portare ad interpretare le immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza in maniera differente. Secondo alcuni particolari, infatti, da quanto sembra, si potrebbero arrivare a pensare che il furgone passato davanti alle telecamere potrebbe non essere quello di Bossetti.

Il primo ad essere ascoltato, durante l’udienza di questa mattina, è stato un certo Rudy, un conoscente di Bossetti che ha detto però di non essere un amico dell’operaio di Mapello specificando: “lo conoscevo di vista” ed aggiungendo di averlo incontrato in discoteca alcune volte. Quale discoteca? Quella de Le Sabbie mobili che dista solo 300 metri dal luogo di ritrovamento del cadavere di Yara Gambirasio? No, a quanto pare no. La discoteca era un’altra e soprattutto ben distante dal luogo del ritrovamento del corpo della ginnasta.

Questa mattina, infine, secondo la ricostruzione fatta dall’inviato di Storie Vere, sono state depositate agli atti anche le fotografie inerenti al racconto dell’architetto Trivella, un racconto fatto durante l’ultima udienza e inerente al giallo riguardante l’acquisto della sabbia da parte di Bossetti. L’architetto Trivella aveva infatti raccontato e annunciato di poter documentare il tutto con delle foto, quelle stesse foto ammesse agli atti oggi, che Bossetti aveva utilizzato quella sabbia per il rifacimento di un marciapiedi a Bonate Sopra. A quanto pare per quel tipo di marciapiede serviva proprio la sabbia mista acquistata da Bossetti e non quella che si usa solitamente negli altri ambiti legati alle costruzioni.

Milan News

Milan News: Mihajlovic al bivio, Lippi è pronto a sostituirlo

Calciomercato Juventus News

Calciomercato Juventus News: Sensi c’è la sinergia col Sassuolo, a giugno arriva Saponara