in ,

Yara Gambirasio, ultimi aggiornamenti 9 dicembre: anche il secondo avvocato di Bossetti è pronto a lasciare la difesa

Dopo la notizia della rimessione del mandato difensivo di Silvia Gazzetti, uno dei due difensori di Massimo Giuseppe Bossetti, il muratore di Mapello  accusato dell’omicidio della piccola Yara Gambirasio, arriva la seconda notizia shock. Anche l’altro avvocato, Claudio Salvagni, potrebbe lasciare la difesa. Il difensore, infatti, avrebbe cominciato a nutrire taluni dubbi sull’innocenza del suo assistito.

In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, l’avv. Salvagni, aveva dichiarato “Bossetti mi ha sempre detto che non conosceva la bambina; se dal suo cellulare spuntasse un’inequivocabile foto di loro due insieme, avrei la prova che mi ha mentito.” E ha proseguito: ” Se non mi fornisse una spiegazione convincente non avrei problemi a rimettere il mandato“. E pensare che l’avv. Gazzetti aveva abbandonato  la difesa per “posizioni inconciliabili” con le strategie difensive scelte dal collega.

Massimo Giuseppe Bossetti, è in carcere dal 16 giugno. In passato, Salvagni non avrebbe mai avuto dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni di Bossetti, il quale gli avrebbe sempre dato modo di essere creduto, anche tentando con tenacia di ricostruire tassello per tassello la sua vita e le presunte coincidenze con quella di Yara. Tuttavia, nonostante investigazioni difensive e del criminologo siano ancora in atto, soprattutto per chiarire il movente ed il contesto del delitto, rimane quasi inamovibile la prova del dna. Il difensore Salvagni parrebbe essere pronto a lasciare se anche queste ultime verificazioni risultassero prive di riscontro.

Viglia di Natale ricette campane 2014

Cenone della Vigilia di Natale 2014: le migliori ricette della Campania

Condizioni di salute Pelè

Pelè dimesso oggi: O Rey torna lascia l’ospedale