in ,

Yara news oggi 12 settembre 2014, Massimo Giuseppe Bossetti non al lavoro il giorno dell’omicidio

Massimo Giuseppe Bossetti non era al lavoro il giorno dell’omicidio di Yara Gambirasio, il 26 novembre 2010. Lo rivelano le relazioni presentate dai corpi speciali delle forze dell’ordine, Sco e Ros. E’ questa la notizia di oggi, 12 settembre 2014, legata al caso Yara. Le perizie, infatti, hanno raccolto dati e testimonianze che confermano che Massimo Giuseppe Bossetti, il presunto assassino di Yara Gambirasio in carcere dal 16 giugno 2014, non si presentò in cantiere nemmeno la mattina.
Si sapeva che Bossetti non andò al lavoro il pomeriggio del 26 novembre 2010 e che quindi non era nè in cantiere nè negli uffici nelle ore in cui Yara scomparve dopo essere uscita dalla palestra di Brembate. Ma Massimo Giuseppe Bossetti disse di esserci andato la mattina. Cosa non vera secondo i referti degli esperti. Il pomeriggio andò in banca, dal commercialista, dal falegname e a far controllare il furgone. Poi disse di essere tornato a casa, passando da Brembate, dalle parti della palestra. Cosa fece quella mattina Bossetti?

balotelli nazionale

Mario Balotelli news: convocato in Nazionale ad Ottobre

Basel al-Maqosui

Gaza: l’artista Basel al-Maqosui porta i personaggi di Picasso tra gli abitanti