in ,

Ylenia Carrisi morta: lo ha stabilito il Tribunale di Brindisi su richiesta di Al Bano

A vent’anni dalla scomparsa, il 1° dicembre 2014 Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power, è stata dichiarata ufficialmente morta. Lo ha stabilito il Tribunale di Brindisi con la pubblicazione di una sentenza che arriva a due anni dalla richiesta fatta dal cantante di Cellino San Marco. Al Bano nel novembre 2012, benché contro il parere di Romina, inoltrò la richiesta al Tribunale, affinché fosse dichiarata la morte presunta di sua figlia.

Ylenia scomparve a New Orleans il 31 dicembre 1993, quando aveva solo 24 anni. Di prassi, dopo la presentazione della richiesta fatta dal cantante, ne è stata fatta pubblicazione all’albo, per permettere a chiunque fosse a conoscenza di qualche informazione utile di mettersi in contatto con la famiglia. Ma nessuno si è fatto vivo e, dopo sei mesi, il giudice ha quindi emesso sentenza.

“È un atto dovuto, ce lo chiede lo Stato per una serie di ragioni e noi lo abbiamo fatto”, ha dichiarato Al Bano in merito all’istanza presentata in tribunale. E riguardo al disaccordo in merito avuto con la ex moglie Romina Power, ha chiarito: “Io sono molto libero, ritengo che ognuno abbia il diritto di pensarla come vuole. Questo però era un passaggio del tutto formale e necessario”.

Ultime notizie calciomercato Napoli: Henrique verso l’addio

ricette dolci moroni

Ricette Dolci dopo il tiggì: i mini panettoni casalinghi di Anna Moroni