in

Yoga del suono: addio negatività

Lo yoga del suono aiuta a ridurre la negatività, le lezioni sono meno fisiche e più interiori ed olistiche, tra lo yoga e la cantoterapia. Alla base dello yoga del suono si chiudono gli occhi, si cominciano a pronunciare alcune sillabe, si abbandonano le tensioni e si ritrova un equilibrio rilassante.

yoga del suono

Nada yoga o yoga del suono è una pratica abbastanza semplice da imparare e da portare avanti, si tratta di una serie di asana (poche), unite all’uso della voce. I suoni sono dei canti sacri tipici della tradizione indiana, che permettono di stimolare alcuni dei centri energetici del corpo (i chakra).

Con lo yoga del suono si dimenticano i brutti pensieri e si manda via la negatività. Attraverso l’emissione del suono si ambisce alla liberazione, cercare di eliminare i pensieri dalla mente e trovare un po’ di pace. Ogni vocale emessa indica una direzione ed uno spazio, fuori e dentro il nostro corpo umano. Oltre a fare bene alla mente, lo yoga del suono fa bene anche al corpo, ad esempio alla postura, perché le asana di base sono tutte messe in pratica.

Alberto Zaccheroni facebook

Mondiale 2014: il Giappone di Zaccheroni spera di vincere

Fughe di benessere per single