in

Zaha Hadid morta, un arresto cardiaco ha portato via l’architetto britannico a soli 65 anni

Come un fulmine a ciel sereno nel pomeriggio è giunta la notizia della morte di Zaha Hadid, noto architetto britannico ma nato a Baghdad, in Iraq, nel 1950: l’artista si è spenta quest’oggi, improvvisamente, all’età di 65 anni a causa di un arresto cardiaco presso l’ospedale di Miami; inizialmente le sue condizioni non sembravano così gravi tanto da essere stata ricoverata solo per una forte forma di bronchite. Nonostante fosse irachena, diventò a tutti gli effetti cittadina britannica nel corso degli studi a Londra.

In Italia, la Hadid è stata molto famosa per aver realizzato opere di gran rilievo come il museo “Maxxi” di Roma e per aver contribuito alla realizzazione dell’area in cui era presente la ex “Fiera Campionaria”. È stata la prima donna, nella sua professione, a vincere tre importanti riconoscimenti: nel 2004 ha ritirato l’ambito premio del Pritzahazker, oltre ad aver ricevuto lo Stirling e una medaglia d’oro da parte del Royal Institute of British Architets.

Zaha Hadid, nel 2010, infine, è stata citata dal “Time” all’interno delle cento personalità più influenti dell’anno mentre due anni prima, nel 2008, la rivista “Forbes” l’ha posizionata alla posizione numero 68 per le donne più potenti al mondo. Uno degli ultimi lavori realizzati riguarda, invece, la riqualificazione del “National Olympic Stadium” a Tokyo, in Giappone.

nomi maschili, nomi maschili per bambini, nomi maschili particolari, nomi maschili italiani, nomi maschili stranieri, nomi maschili con significato, nomi maschili stranieri,

Nomi maschili particolari: belli, originali e di tendenza

Gloria Rosboch ultime notizie

Gloria Rosboch ultime notizie: finta telefonista sarebbe indagata anche per omicidio