in

ZanzaMapp, l’app italiana che combatte le punture di zanzara

Il binomio caldo-zanzare quest’anno potrebbe non avere gli stessi effetti che in passato. Un’app nata da una ricerca effettuata all’Università Sapienza di Roma avrebbe infatti deciso le sorti di molte fastidiose punture dei prossimi mesi.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

Si chiama ZanzaMapp ed è un’applicazione in grado di localizzare le zone più colpite dagli odiosi insetti. Basterà accedere, scorrere la mappa messa a disposizione dal servizio per scoprire tutti i luoghi dove non parcheggiare la macchina quest’estate.
L’idea è nata dal pensiero di, Cesare Bianchi, un ricercatore preoccupato per il benessere delle donne incinta sui mezzi pubblici: “Mi sono reso conto di come ci siano scarse informazioni pratiche su come gestire la presenza delle zanzare- rivela Bianchi- Ho perciò deciso di mettere a frutto la mia esperienza, al servizio di un progetto come ZanzaMapp, utile per la comunità, e totalmente no-profit“.

Grazie alla nuova applicazione sarà possibile scoprire in quali luoghi è più possibile essere punti, visualizzare reperti fotografici per identificare la specie localizzata e documentarsi grazie alle schede informative messe a disposizione da ZanzaMapp in collaborazione con la startup GH, il dipartimento di Fisica e Sanità Pubblica e Malattie della città di Roma.

Amici 15 anticipazioni settima puntata

Amici 15 anticipazioni settima puntata Serale 14 Maggio 2016: eliminati i La Rua

Serale Amici 16 giudici

Amici 15 anticipazioni settima puntata Serale 14 Maggio 2016: ecco i nomi dei 5 Semifinalisti