in ,

Zanzare tigre rimedi naturali contro le punture: come dire addio a prurito e rossore

In questi giorni di allerta legata all’invasione delle zanzare tigre in diverse regioni d’Italia, è impossibile non rispolverare rimedi naturali e vecchi trucchi della nonna contro le punture. A partire dall’utilizzo di olii essenziali sulla pelle: alcuni, come quello alla citronella o al geranio, sono ottimi come repellenti, mentre per curare le punture di zanzare è ideale il tea tree oil, il quale svolge azione lenitiva e disinfettante. Anche l’olio di lavanda applicato direttamente sulla puntura risulta essere particolarmente lenitivo e anti prurito.

Poco conosciuto ma particolarmente efficace è l’olio di neem, il quale riesce a lenire bruciore e prurito in pochissime gocce. Da evitare del tutto il ricorso all’ammoniaca, spesso utilizzata in passato contro le punture di zanzara ma in realtà dannosa, in quanto può irritare ulteriormente la pelle. Meglio ricorrere al classico cubetto di ghiaccio che rinfresca e sgonfia la puntura.

Aprendo la propria dispensa di casa è possibile trovare un buon rimedio naturale, il miele. Esso è perfetto per combattere le infezioni, poiché svolge un’azione antibatterica e antisettica. Dalle proprietà rinfrescanti è invece la menta, macinata e applicata direttamente sulla pelle, così come il mentolo contenuto nel dentifricio o sotto forma di olio essenziale al mentolo.

Photo credit: Ezume Images/Shutterstock

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

launch pad università bolgona

Bologna, Launch Pad: Unibo lancia un acceleratore per ricercatori

Fiorentina News

Calciomercato Fiorentina News: Farias o Cerci se Joaquin dovesse partire